Simplecryptoguide.com

Cos'è la finanza decentralizzata (DeFi)?

Cos'è la finanza decentralizzata DeFi - Cos'è la finanza decentralizzata (DeFi)?

DeFi è l'abbreviazione di "finanza decentralizzata", un termine ombrello per una varietà di applicazioni finanziarie in criptovaluta o blockchain orientata a sconvolgere gli intermediari finanziari.

In contrasto con la finanza "centralizzata" o "tradizionale", la finanza decentralizzata (DeFi) è un movimento che mira a sviluppare applicazioni software resistenti alla censura.

Cosa significa resistente alla censura?

Una buona cartina di tornasole per capire se un prodotto è "decentralizzato" o meno è se può rimanere accessibile senza tener conto di entità come i governi, i fornitori di infrastrutture Internet, e anche i creatori del software stesso.

L'uso di contratti intelligenti ospitati su un ledger distribuito permette al software di rimanere disponibile a chiunque abbia le risorse e il know-how per interagire con un contratto intelligente.

DeFi trae ispirazione da blockchainla tecnologia dietro la valuta digitale Bitcoinche permette a diverse entità di tenere una copia di una storia di transazioni, il che significa che non è controllata da una singola fonte centrale. Questo è importante perché i sistemi centralizzati e i guardiani umani possono limitare la velocità e la sofisticazione delle transazioni, offrendo agli utenti un controllo meno diretto sui loro soldi. DeFi si distingue perché espande l'uso della blockchain dal semplice trasferimento di valore a casi d'uso finanziari più complessi.

Bitcoin e molte altre attività native digitali si distinguono dai metodi di pagamento digitali tradizionali, come quelli gestiti da Visa e PayPalin quanto eliminano tutti gli intermediari dalle transazioni. Quando paghi con una carta di credito per un caffè in un bar, un'istituzione finanziaria si trova tra te e l'azienda, con il controllo della transazione, mantenendo l'autorità di fermarla o metterla in pausa e registrarla nel suo libro mastro privato. Con Bitcoin, queste istituzioni sono tagliate fuori dal quadro.

Gli acquisti diretti non sono l'unico tipo di transazione o contratto supervisionato dalle grandi aziende; anche applicazioni finanziarie come prestiti, assicurazioni, crowdfunding, derivati, scommesse e altro sono sotto il loro controllo. Tagliare fuori gli intermediari da tutti i tipi di transazioni è uno dei vantaggi principali della DeFi.

Prima che fosse comunemente conosciuta come finanza decentralizzata, l'idea della DeFi era spesso chiamata "finanza aperta".

Applicazioni Ethereum

La maggior parte delle applicazioni che si definiscono "DeFi" sono costruite sopra Ethereum, la seconda piattaforma di criptovaluta più grande del mondo, che si distingue dalla piattaforma Bitcoin in quanto è più facile da usare per costruire altri tipi di applicazioni decentralizzate oltre le semplici transazioni. Questi casi d'uso finanziari più complessi sono stati evidenziati anche da Ethereum creatore Vitalik Buterin nel 2013 nell'originale Ethereum carta bianca.

Questo è dovuto alla piattaforma di Ethereum per contratti intelligenti - che eseguono automaticamente le transazioni se si verificano determinate condizioni - offre molta più flessibilità. I linguaggi di programmazione Ethereum, come Soliditàsono specificamente progettati per creare e distribuire tali contratti intelligenti.

Per esempio, diciamo che un utente vuole che il suo denaro sia inviato a un amico martedì prossimo, ma solo se la temperatura sale sopra i 90 gradi Fahrenheit secondo meteo.com. Tali regole possono essere scritte in un contratto intelligente.

Con i contratti intelligenti al centro, decine di applicazioni DeFi stanno operando su Ethereum, alcune delle quali sono esplorate di seguito. Ethereum 2.0, un aggiornamento in arrivo alla rete sottostante di Ethereum, potrebbe dare una spinta a queste applicazioni, eliminando i problemi di scalabilità di Ethereum.

I tipi più popolari di applicazioni DeFi includono:

  • Scambi decentralizzati (DEX): Gli scambi online aiutano gli utenti a scambiare valute per altre valute, sia dollari statunitensi per bitcoin o etere per DAI. I DEX sono un caldo tipo di scambio, che collega gli utenti direttamente in modo che possano scambiare criptovalute tra loro senza fidarsi di un intermediario con i loro soldi.
  • Stablecoins*: Una criptovaluta che è legata a un bene al di fuori della criptovaluta (il dollaro o l'euro, per esempio) per stabilizzare il prezzo.
  • Piattaforme di prestito*: Queste piattaforme utilizzano i contratti intelligenti per sostituire gli intermediari come le banche che gestiscono i prestiti nel mezzo.
  • Bitcoin "avvolti" (WBTC): Un modo di inviare bitcoin alla rete Ethereum in modo che l'Bitcoin possa essere usato direttamente nel sistema DeFi di Ethereum. I WBTC permettono agli utenti di guadagnare interessi sull'Bitcoin che prestano tramite le piattaforme di prestito decentralizzate descritte sopra.
  • Mercati di previsione*: Mercati per scommettere sul risultato di eventi futuri, come le elezioni. L'obiettivo delle versioni DeFi di mercati di previsione è offrire la stessa funzionalità ma senza intermediari.

Oltre a queste applicazioni, nuovi concetti DeFi sono sorti intorno ad esse:

  • Agricoltura di rendimento: Per i commercianti esperti che sono disposti ad assumersi dei rischi, c'è yield farming, dove gli utenti eseguono la scansione di vari token DeFi alla ricerca di opportunità per rendimenti maggiori.
  • Estrazione di liquidità: Quando le applicazioni DeFi attirano gli utenti sulla loro piattaforma dando loro token gratuiti. Questa è stata la forma di yield farming più frizzante finora.
  • Compostezza: Le applicazioni DeFi sono open source, il che significa che il codice dietro di esse è pubblico per chiunque possa vederlo. Come tale, queste applicazioni possono essere utilizzate per "comporre" nuove applicazioni con il codice come blocchi di costruzione.
  • Soldi lego: Mettendo il concetto di "componibilità" in un altro modo, le app DeFi sono come i Lego, i blocchi giocattolo che i bambini cliccano insieme per costruire edifici, veicoli e così via. Le app DeFi possono essere similmente incastrate insieme come "lego di denaro" per costruire nuovi prodotti finanziari.
Binance 10 - Cos'è la finanza decentralizzata (DeFi)?

Piattaforme di prestito

I mercati di prestito sono una forma popolare di DeFi, che collega i mutuatari ai prestatori di criptovalute. Una piattaforma popolare, Compostopermette agli utenti di prendere in prestito criptovalute o offrire i propri prestiti. Gli utenti possono fare soldi con gli interessi per prestare i loro soldi. Composto imposta i tassi di interesse in modo algoritmico, quindi se c'è una maggiore richiesta di prendere in prestito una criptovaluta, i tassi di interesse saranno spinti più in alto.

Il prestito DeFi è basato sul collaterale, il che significa che per prendere un prestito, un utente deve mettere una garanzia - spesso etere, il token che alimenta Ethereum. Questo significa che gli utenti non danno la loro identità o il loro punteggio di credito associato per prendere un prestito, che è il modo in cui operano i normali prestiti non DeFi.

Stablecoins

Un'altra forma di DeFi è il stablecoin. Le criptovalute spesso sperimentano fluttuazioni di prezzo più brusche del fiat, che non è una buona qualità per le persone che vogliono sapere quanto varranno i loro soldi tra una settimana. Stablecoins peg cryptocurrencies a non-cryptocurrencies, come il dollaro americano, al fine di mantenere il prezzo sotto controllo. Come implica il nome, le stablecoin mirano a portare "stabilità" al prezzo.

Mercati di previsione

Una delle più vecchie applicazioni DeFi che vivono su Ethereum è un cosiddetto "mercato di previsione", dove gli utenti scommettono sul risultato di qualche evento, come "Donald Trump vincerà le elezioni presidenziali del 2020?".

L'obiettivo dei partecipanti è, ovviamente, quello di fare soldi, anche se i mercati di previsione possono a volte prevedere meglio i risultati rispetto ai metodi convenzionali, come i sondaggi. I mercati di previsione centralizzati con buoni risultati in questo senso includono Intrade e PredictIt. La DeFi ha il potenziale per aumentare l'interesse nei mercati di previsione, dal momento che sono tradizionalmente disapprovati dai governi e spesso chiusi quando sono gestiti in modo centralizzato.

Come posso fare soldi con DeFi?

Il valore bloccato nei progetti Ethereum DeFi sta esplodendo, con molti utenti che hanno riferito facendo un sacco di soldi.

Usando le app di prestito basate su Ethereum, come menzionato sopra, gli utenti possono generare "reddito passivo" prestando il loro denaro e generando interessi dai prestiti.  Lo Yield farming, descritto sopra, ha il potenziale per rendimenti ancora maggiori, ma con un rischio maggiore. Permette agli utenti di sfruttare l'aspetto di prestito di DeFi per mettere i loro beni cripto a lavorare generando i migliori rendimenti possibili. Tuttavia, questi sistemi tendono ad essere complessi e spesso mancano di trasparenza.

Investire in DeFi è sicuro?

No, è rischioso. Molti credono che il DeFi sia il futuro della finanza e che investire presto in questa tecnologia dirompente potrebbe portare a guadagni massicci.

Ma è difficile per i nuovi arrivati separare i progetti buoni da quelli cattivi. E di cattivi ce ne sono stati parecchi.

Poiché la DeFi è aumentata in attività e popolarità attraverso il 2020, molte applicazioni DeFi, come la moneta meme YAM, si sono schiantati e bruciati, invio di la capitalizzazione di mercato da $60 milioni a $0 in 35 minuti. Altri progetti DeFi, tra cui Hotdog e Pizza, hanno affrontato lo stesso destino, e molti investitori hanno perso molti soldi.

Inoltre, i bug della DeFi sono purtroppo ancora molto comune. I contratti intelligenti sono potenti, ma non possono essere cambiati una volta che le regole sono cotte nel protocollo, il che spesso rende i bug permanenti e quindi aumenta il rischio.

Quando la DeFi diventerà mainstream?

Mentre sempre più persone sono attratte da queste applicazioni DeFi, è difficile dire dove andranno. Molto dipende da chi le trova utili e perché. Molti credono che vari progetti DeFi abbiano il potenziale per diventare il prossimo Coinbaseattirando orde di nuovi utenti, rendendo le applicazioni finanziarie più inclusive e aperte a coloro che tradizionalmente non hanno accesso a tali piattaforme.

Questa tecnologia finanziaria è nuova, sperimentale e non è senza problemi, soprattutto per quanto riguarda la sicurezza o scalabilità.

Gli sviluppatori sperano di correggere alla fine questi problemi. Ethereum 2.0 potrebbe affrontare i problemi di scalabilità attraverso un concetto noto come sharding, un modo di dividere il database sottostante in pezzi più piccoli che sono più gestibili dai singoli utenti.

Che impatto avrà l'Ethereum 2.0 sulla DeFi?

Ethereum 2.0 non è una panacea per tutti i problemi della DeFi, ma è un inizio. Altri protocolli come Raiden e TrueBit sono anche in lavorazione per affrontare ulteriormente i problemi di scalabilità di Ethereum.

Se e quando queste soluzioni andranno in porto, gli esperimenti DeFi di Ethereum avranno ancora più possibilità di diventare prodotti reali, potenzialmente anche di diventare mainstream.

Mettilo su Pinterest