Cos'è l'indicatore RSI?

Cos'è il Relative Strength Index RSI - Cos'è l'indicatore RSI?

L'indicatore Relative Strength Index

Analisi tecnica (TA) è, essenzialmente, la pratica di esaminare gli eventi di mercato precedenti come un modo per cercare di prevedere le tendenze future e l'azione dei prezzi. Dai mercati tradizionali a quelli delle criptovalute, la maggior parte dei trader si affida a strumenti specializzati per eseguire queste analisi, e l'RSI è uno di questi.

Il Relative Strength Index (RSI) è un indicatore TA sviluppato alla fine degli anni '70 come strumento che i trader potevano usare per esaminare come un'azione si comporta in un certo periodo. Si tratta fondamentalmente di un oscillatore di momentum che misura la grandezza dei movimenti di prezzo e la velocità di questi movimenti. L'RSI può essere uno strumento molto utile a seconda del profilo del trader e del suo setup di trading.

L'indicatore Relative Strength Index è stato creato da J. Welles Wilder nel 1978. È stato presentato nel suo libro Nuovi concetti nei sistemi di trading tecnicoinsieme ad altri indicatori TA, come il Parabolic SAR, l'Average True Range (ATR) e l'Average Directional Index (ADX).

Prima di diventare un analista tecnico, Wilder ha lavorato come ingegnere meccanico e sviluppatore immobiliare. Ha iniziato a fare trading di azioni intorno al 1972, ma non ha avuto molto successo. Qualche anno dopo, Wilder compilò la sua ricerca ed esperienza di trading in formule matematiche e indicatori che furono poi adottati da molti trader in tutto il mondo. Il libro è stato prodotto in soli sei mesi e, nonostante risalga agli anni '70, è ancora oggi un riferimento per molti grafici e trader.

Come funziona l'indicatore RSI? 

Per impostazione predefinita, l'RSI misura i cambiamenti del prezzo di un asset su 14 periodi (14 giorni sui grafici giornalieri, 14 ore sui grafici orari, e così via). La formula divide il guadagno medio che il prezzo ha avuto in quel periodo per la perdita media che ha sostenuto e poi traccia i dati su una scala da 0 a 100. 

Come menzionato, l'RSI è un indicatore di momentum, che è un tipo di strumento di trading tecnico che misura il tasso al quale il prezzo (o i dati) sta cambiando. Quando il momentum aumenta e il prezzo sale, indica che il titolo viene acquistato attivamente sul mercato. Se il momentum aumenta verso il basso, è un segno che la pressione di vendita sta aumentando.

L'RSI è anche un indicatore oscillante che rende più facile per i trader individuare condizioni di mercato di ipercomprato o ipervenduto. Valuta il prezzo dell'asset su una scala da 0 a 100, considerando i 14 periodi. Mentre un punteggio RSI di 30 o meno suggerisce che il bene è probabilmente vicino al suo fondo (ipervenduto), una misura superiore a 70 indica che il prezzo del bene è probabilmente vicino al suo massimo (ipercomprato) per quel periodo.

Anche se l'impostazione predefinita dell'RSI è di 14 periodi, i trader possono scegliere di modificarla per aumentare la sensibilità (meno periodi) o diminuirla (più periodi). Pertanto, un RSI a 7 giorni è più sensibile ai movimenti di prezzo di uno che considera 21 giorni. Inoltre, i setup di trading a breve termine possono regolare l'indicatore RSI per considerare 20 e 80 come livelli di ipervenduto e ipercomprato (invece di 30 e 70), in modo che sia meno probabile che fornisca falsi segnali.

Come usare l'RSI basato sulle divergenze

Oltre ai punteggi RSI di 30 e 70 - che possono suggerire condizioni di mercato potenzialmente ipervenduto e ipercomprato - i trader fanno anche uso dell'RSI per cercare di prevedere le inversioni di tendenza o per individuare livelli di supporto e resistenza. Tale approccio si basa sul cosiddetto rialzista e ribassista divergenze.

Una divergenza rialzista è una condizione in cui il prezzo e i punteggi RSI si muovono in direzioni opposte. Quindi, il punteggio RSI sale e crea minimi più alti mentre il prezzo scende, creando minimi più bassi. Questa è chiamata una divergenza "rialzista" e indica che la forza di acquisto sta diventando più forte nonostante la tendenza al ribasso del prezzo.

Al contrario, le divergenze ribassiste possono indicare che nonostante un aumento del prezzo, il mercato sta perdendo slancio. Pertanto, il punteggio RSI scende e crea dei massimi più bassi mentre il prezzo dell'asset aumenta e crea dei massimi più alti.

Tenete a mente, tuttavia, che le divergenze RSI non sono così affidabili durante le forti tendenze del mercato. Questo significa che una forte tendenza al ribasso può presentare molte divergenze rialziste prima che il fondo effettivo sia finalmente raggiunto. Per questo motivo, le divergenze RSI sono più adatte a mercati meno volatili (con movimenti laterali o tendenze sottili).

Pensieri di chiusura

Ci sono diversi fattori importanti da considerare quando si usa l'indicatore Relative Strength Index, come le impostazioni, il punteggio (30 e 70), e le divergenze rialziste/paesaggistiche. Tuttavia, si dovrebbe sempre tenere a mente che nessun indicatore tecnico è 100% efficiente - specialmente se viene usato da solo. Pertanto, i trader dovrebbero considerare l'utilizzo dell'indicatore RSI insieme ad altri indicatori per evitare falsi segnali.

Binance 10 - Cos'è l'indicatore RSI?

Mettilo su Pinterest