Simplecryptoguide.com

Cos'è un token non fungibile (NFT)?

Cos'è un token non fungibile NFT - Cos'è un Non-Fungible Token (NFT)?

Definizione

Gli NFT (o "token non fungibili") sono un tipo speciale di criptoasset in cui ogni token è unico - al contrario dei beni "fungibili" come Bitcoin e banconote da un dollaro, che valgono tutte esattamente lo stesso importo. Poiché ogni NFT è unico, può essere usato per autenticare la proprietà di beni digitali come opere d'arte, registrazioni e beni immobili virtuali o animali domestici.

Non-Fungible Tokens: Una spiegazione

Gli Non-Fungible Token (NFT) sono in un certo senso il futuro dei collezionabili. Possono rappresentare praticamente qualsiasi cosa, e uno dei motivi principali per cui sono ricercati sia dai commercianti individuali, dai giocatori, fino ai milionari e alle celebrità è dovuto alla loro scarsità così come alla loro popolarità. Nessuno di questi gettoni è uguale all'altro, e ognuno di essi ha il valore che gli diamo. Alcuni sono più rari di altri in termini di caratteristiche, e questo è ciò che li rende più desiderabili. Ma cosa sono esattamente e come funzionano?

  • Gli Non-Fungible Token sono token unici basati su blockchain che possono rappresentare qualsiasi cosa.
  • Possono portare una nuova dimensione all'interazione digitale.
  • Sono trasferibili e venduti su mercati speciali.
  • Il loro valore dipende dalla loro unicità.

Perché le NFT sono importanti?

Si può pensare agli NFT come a una sorta di certificati di autenticità per gli artefatti digitali. Sono attualmente utilizzati per vendere una vasta gamma di oggetti da collezione virtuali, tra cui:

  • Carte virtuali NBA
  • Musica e video clip da stelle EDM come Deadmau5
  • Video arte di Grimes
  • Il meme originale "nyan cat"
  • Un tweet del proprietario e imprenditore dei Dallas Mavericks Mark Cuban
  • Immobili virtuali in un posto chiamato Decentrale

Come Bitcoin e altre criptovalute hanno avuto un boom di popolarità nell'ultimo anno, anche gli NFT sono saliti -. crescendo fino a una stima di $338 milioni nel 2020. Ogni NFT è memorizzato su una blockchain aperta (spesso Ethereum's) e chiunque sia interessato può seguirne la creazione, la vendita e la rivendita. Poiché utilizzano la tecnologia dei contratti intelligenti, gli NFT possono essere impostati in modo che l'artista originale continui a guadagnare una percentuale di tutte le vendite successive.

Lungo la strada, gli NFT hanno sollevato affascinanti domande filosofiche sulla natura della proprietà. Ci si chiede perché gli artefatti digitali che possono essere copiati e incollati all'infinito abbiano un qualche valore? I sostenitori farebbero notare che la maggior parte del collezionismo non si basa su un valore intrinseco. I vecchi fumetti sono stati prodotti per pochi centesimi di inchiostro e carta. Le scarpe da ginnastica rare sono spesso fatte degli stessi materiali di quelle senza valore. Alcuni quadri sono appesi nel Louvrealtri finiscono nei negozi dell'usato.

Come ha notato il collezionista che ha venduto il pezzo da $6,6 milioni di Beeple, si può fare una bella foto della Gioconda, ma non è la Gioconda. "Non ha alcun valore perché non ha la provenienza o la storia dell'opera". disse il fan di Beeple. "La realtà qui è che questo è molto, molto prezioso a causa di chi c'è dietro".

Cosa significa "non fungibile"?

Ogni Bitcoin vale quanto ogni altro Bitcoin. Le NFT, invece, sono tutte uniche. "Fungibilità" si riferisce a beni o attività che sono tutti uguali e possono essere scambiati in modo intercambiabile. Una banconota da un dollaro è un altro esempio perfetto - ognuna vale esattamente un dollaro.

I biglietti dei concerti, al contrario, non sono fungibili. Anche se ogni biglietto dei Radiohead ha lo stesso prezzo, non sono direttamente scambiabili. Ognuno rappresenta un posto specifico e una data specifica - nessun altro biglietto avrà quelle esatte caratteristiche.

Dove si comprano o si vendono gli NFT?

Le opere d'arte digitale NFT sono per lo più vendute su mercati specializzati come Rarible e  Opensea. Se sei più interessato ai giochi e ai collezionabili sportivi, gli sviluppatori come Laboratori Dapper hanno creato esperienze tra cui NBA Top Shot (carte commerciali virtuali) e Cryptokitties (un'app di raccolta di gatti digitali simile a Pokemon che in realtà è stata la prima hit di NFT alla fine del 2017). Giochi online tra cui Divinità incatenate stanno iniziando a usare gli NFT per vendere beni di gioco come armi o aggiornamenti cosmetici. I beni immobili nei nuovi mondi virtuali sono venduti tramite mercati che includono Decentrale e Il recinto di sabbia.

È anche possibile acquistare o vendere alcuni NFT direttamente tramite un portafoglio crittografico.

Come funzionano gli NFT?

Se siete interessati alla DeFi, potreste aver sentito parlare dello standard ERC-20, che permette a chiunque di creare un token compatibile con il Ethereum blockchain. Questi sono gettoni "fungibili". La maggior parte non-I token fungibili sono costruiti utilizzando gli standard ERC-721 e ERC-1155, che permettono ai creatori di emettere criptovalute uniche tramite smart contract. Poiché ogni NFT è memorizzato su un blockchainc'è un record immutabile che inizia con la creazione del token e include ogni vendita. (Alcuni sviluppatori focalizzati su NFT hanno anche costruito le loro blockchain alternative, tra cui Dapper Lab's Flusso.)

Le NFT hanno alcune proprietà speciali:

  • Ogni token coniato ha un identificatore unico.
  • Non sono direttamente intercambiabili con altri token 1:1. Per esempio 1 ETH è esattamente lo stesso di un altro ETH. Questo non è il caso degli NFT.
  • Ogni token ha un proprietario e questa informazione è facilmente verificabile.
  • Vivono su Ethereum e può essere comprato e venduto su qualsiasi Ethereum-sul mercato NFT.

In altre parole, se proprio un NFT:

  • Puoi facilmente dimostrare di essere il proprietario.
  • Nessuno può manipolarlo in alcun modo.
  • Potete venderlo, e in alcuni casi questo farà guadagnare al creatore originale i diritti di rivendita.
  • Oppure, potete tenerlo per sempre, riposando comodamente sapendo che il vostro bene è assicurato dal vostro portafoglio su Ethereum.

E se voi creare un NFT:

  • Puoi facilmente dimostrare di essere il creatore.
  • Siete voi a determinare la scarsità.
  • Puoi guadagnare royalties ogni volta che viene venduto.
  • Puoi venderlo su qualsiasi mercato NFT o peer-to-peer. Non sei vincolato a nessuna piattaforma e non hai bisogno di nessuno per intermediare.

Scarsità

Il creatore di un NFT decide la scarsità del suo bene.

Per esempio, consideriamo un biglietto per un evento sportivo. Proprio come un organizzatore di un evento può scegliere quanti biglietti vendere, il creatore di un NFT può decidere quante repliche esistono. A volte si tratta di repliche esatte, come 5000 biglietti General Admission. A volte ne vengono coniati diversi che sono molto simili, ma ognuno leggermente diverso, come un biglietto con un posto assegnato. In un altro caso, il creatore potrebbe voler creare un NFT in cui solo uno è coniato come un pezzo speciale da collezione.

In questi casi, ogni NFT avrebbe ancora un identificatore unico (come un codice a barre su un "biglietto" tradizionale), con un solo proprietario. La scarsità prevista del NFT è importante e dipende dal creatore. Un creatore potrebbe voler rendere ogni NFT completamente unico per creare scarsità, o avere ragioni per produrre diverse migliaia di repliche. Ricordate, queste informazioni sono tutte pubbliche.

Royalties

Alcuni NFT pagheranno automaticamente le royalties ai loro creatori quando saranno venduti. Questo è ancora un concetto in via di sviluppo, ma è uno dei più potenti. I proprietari originali di Originali EulerBeats guadagnano una royalty di 8% ogni volta che l'NFT viene venduto. E alcune piattaforme, come Fondazione e Zora, sostenere le royalties per i loro artisti.

Questo è completamente automatico, così i creatori possono semplicemente sedersi e guadagnare le royalties mentre il loro lavoro viene venduto da persona a persona. Al momento, calcolare le royalties è molto manuale e manca di accuratezza - molti creatori non vengono pagati quanto meritano. Se il tuo NFT ha una royalty programmata, non perderai mai nulla.

Cosa si può fare con gli NFT una volta acquistati?

Buona domanda! Alcune persone espongono le loro opere d'arte digitali su grandi monitor. Alcuni comprano immobili virtuali (tramite NFT, ovviamente) in cui sono in grado di costruire gallerie o musei virtuali. Si può anche vagare per mondi virtuali come Decentrale e controllare le collezioni degli altri. Per alcuni fan, il fascino sta nel comprare e vendere - proprio come qualsiasi altra classe di beni. (Il collezionista che ha venduto il $6,9 milioni Beeple pagato meno di $70.000 per esso nell'ottobre 2020).

Sempre più artisti mainstream sono stati coinvolti nello spazio - specialmente dal mondo della musica. All'inizio di marzo, La band di Nashville Kings of Leon ha annunciato il loro prossimo album sarebbe arrivato sotto forma di più NFT. A seconda di quale fan comprerà, saranno sbloccati vari vantaggi - come copertine alternative, vinili in edizione limitata e persino un "biglietto d'oro" per un concerto VIP.

Binance 10 - Cos'è un Non-Fungible Token (NFT)?

Mettilo su Pinterest