Cos'è Bitcoin?

Cos'è Bitcoin - Cos'è Bitcoin?

Se stai cercando di acquistare Bitcoin abbiamo coperto questo processo passo dopo passo nel nostro "Come comprare Bitcoin" guida.

Capitolo 1

Introduzione a Bitcoin

Cos'è Bitcoin?

Bitcoin è una forma digitale di contante. Tuttavia, a differenza di le valute fiat, non è controllato da una banca centrale. Al contrario, centinaia di computer sparsi in tutto il mondo amministrano il sistema finanziario Bitcoin. Il download di software open-source consente a tutti di partecipare all'ecosistema.
Bitcoin, la prima criptovaluta, è stata introdotta nel 2008. (e lanciata nel 2009). Consente agli utenti di inviare e ricevere denaro digitale (bitcoin, con la b minuscola, o BTC). Ciò che la rende così interessante è che non può essere censurata, i soldi possono essere spesi una sola volta e le transazioni possono essere effettuate in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo.

Cosa rende Bitcoin prezioso?

Bitcoin è decentralizzato, resistente alla censura, sicuro e senza confini.

Per questo motivo, è una soluzione interessante per casi d'uso come le rimesse e i pagamenti all'estero, quando gli utenti non desiderano divulgare il proprio nome (come invece farebbero con una carta di debito o di credito).

Molte persone non usano i loro bitcoin, preferendo conservarli per il lungo termine. A causa della quantità limitata di monete accessibili, l'Bitcoin è stato soprannominato "oro digitale". Alcuni investitori considerano l'Bitcoin come una riserva di valore. È stato paragonato a metalli preziosi come l'oro e l'argento per la sua scarsità e difficoltà di produzione.
I detentori ritengono che queste caratteristiche, insieme alla disponibilità a livello mondiale e all'elevata liquidità, ne facciano un mezzo perfetto per la conservazione del patrimonio a lungo termine. Ritengono che il valore dell'Bitcoin aumenterà nel tempo.
Una delle sfide più difficili per i neofiti delle criptovalute è capire come e perché una criptovaluta come l'Bitcoin (BTC) possa avere valore. L'token è digitale, senza alcun oggetto reale a supporto, e la nozione di mining può suscitare qualche perplessità. L'Mining, in un certo senso, produce nuovi bitcoin dal nulla. In realtà, però, un mining effettivo richiede un investimento significativo. Ma in che modo tutto questo aggiunge valore al BTC?
Consideriamo il denaro che tutti noi utilizziamo quotidianamente. Le nostre banconote non sono più sostenute da oro o beni. Grazie al sistema bancario a riserva frazionaria, il denaro che prendiamo in prestito esiste spesso semplicemente come cifre su uno schermo. Grazie alla meccanica economica, i governi e le banche centrali come la Federal Reserve possono generare nuova moneta e aumentarne l'offerta.

Nonostante i cambiamenti significativi, il BTC, in quanto forma di denaro digitale, presenta alcuni parallelismi con il denaro fiat che tutti conosciamo. Quindi, prima di addentrarci nell'ecosistema delle criptovalute, parliamo del valore della moneta fiat.

Perché il denaro ha valore?

In breve, ciò che dà valore al denaro è la fiducia. Il denaro è essenzialmente uno strumento di scambio di valore. Finché la comunità locale lo accetta come pagamento per beni e servizi, qualsiasi oggetto può essere usato come denaro. Dai sassolini alle conchiglie, agli albori della civiltà umana sono stati utilizzati come denaro diversi tipi di oggetti.

Cos'è la moneta fiat?

Il denaro Fiat è quello emesso e ufficializzato da un governo. Oggi la nostra società scambia valore attraverso banconote di carta, monete e numeri digitali sui nostri conti bancari (che definiscono anche la quantità di credito o di debito che abbiamo).

Un tempo si poteva andare in banca e cambiare la propria cartamoneta con oro o altri metalli preziosi. All'epoca, questo metodo assicurava che il valore di valute come il dollaro americano fosse legato a una pari quantità di oro. Tuttavia, la maggior parte dei Paesi ha abbandonato il gold standard, che non è più alla base dei nostri sistemi monetari.

Ora utilizziamo denaro fiat senza alcuna copertura, dopo aver interrotto i legami di una valuta con l'oro. Questo disaccoppiamento ha offerto ai governi e alle banche centrali un maggiore margine di manovra nell'attuazione delle politiche monetarie e nell'influenzare l'offerta di moneta.

Alcune delle principali caratteristiche del fiat sono:

  • È emesso da un'autorità centrale o da un governo.
  • Non ha un valore intrinseco. Non è sostenuto dall'oro o da qualsiasi altra merce.
  • Ha un'offerta potenziale illimitata.

Perché il fiat ha valore?

Con l'abolizione del gold standard, sembra che abbiamo una moneta senza valore. Il denaro, invece, continua a pagare il cibo, le bollette, l'affitto e altre necessità. Il denaro, come già detto, deriva il suo valore dalla fiducia della comunità. Per ottenere e mantenere un alto grado di fiducia, un governo deve sostenere con forza e amministrare correttamente una moneta a corso fisso. Quando la fiducia in un governo o in una banca centrale viene meno a causa dell'iperinflazione e di politiche monetarie inefficaci, come si è visto in Venezuela e in Zimbabwe, è chiaro come questo si rompa.

Perché le criptovalute hanno valore?

Le criptovalute hanno alcune caratteristiche in comune con il nostro concetto tradizionale di denaro, ma presentano anche significative distinzioni. Sebbene alcune criptovalute, come PAXG, siano legate a materie prime come l'oro, la maggior parte delle criptovalute non ha un bene sottostante. Al contrario, la fiducia gioca ancora una volta un ruolo importante nel valore di una criptovaluta. Le persone, ad esempio, trovano valore nell'investire in Bitcoin perché sanno che altri si fidano di Bitcoin e lo accettano come sistema di pagamento e mezzo di scambio.
Anche l'utilità è una considerazione importante per diverse criptovalute. Una utility token può essere necessaria per accedere a servizi o siti specifici. Di conseguenza, un servizio ad alta richiesta contribuirà al valore della sua moneta di utilità. Poiché non esistono due criptovalute identiche, il loro valore è determinato dalle caratteristiche di ciascuna moneta, token o progetto.

Per quanto riguarda l'Bitcoin, possiamo ricondurlo a sei caratteristiche, che approfondiremo in seguito: utilità, decentralizzazione, distribuzione, sistemi di fiducia, scarsità e sicurezza.

Cos'è il valore intrinseco?

Gran parte del dibattito sul valore di Bitcoin verte sul fatto che abbia un valore intrinseco. Ma cosa significa esattamente? Se consideriamo un bene come il petrolio, possiamo notare che ha un valore intrinseco nella produzione di energia, polimeri e altri prodotti.

Anche le azioni hanno un valore intrinseco, poiché rappresentano le azioni di un'azienda che produce prodotti o servizi. In realtà, molti investitori utilizzano analisi fondamentale per determinare il valore intrinseco di un bene. Il denaro Fiat, invece, non ha alcun valore intrinseco, essendo solo un pezzo di carta. Come abbiamo visto, il suo valore deriva dalla fiducia.

Dalle materie prime alle azioni, il sistema finanziario convenzionale offre diverse possibilità di investimento con un valore intrinseco. I mercati Forex rappresentano un'eccezione, poiché trattano valute fiat e i trader spesso beneficiano delle fluttuazioni dei tassi di cambio a breve o medio termine. Ma che dire dell'Bitcoin?

Il valore di Bitcoin in utilità

Uno dei vantaggi più significativi di Bitcoin è la sua capacità di spostare istantaneamente enormi somme di denaro in tutto il mondo senza bisogno di intermediari. Se da un lato le commissioni possono rendere piuttosto costoso l'invio di una modesta quantità di BTC, dall'altro è possibile trasmettere milioni di dollari a costi contenuti. Qui viene mostrata una transazione Bitcoin del valore di circa $45.000.000 (USD), con una commissione di poco inferiore a $50. (al giugno 2021).

Anche se Bitcoin non è l'unica rete che lo consente, è la più grande, la più sicura e la più popolare. Essendo un'applicazione di secondo livello, la rete Lightning consente transazioni di piccole dimensioni. Tuttavia, a prescindere dalla quantità, la possibilità di condurre transazioni senza confini è indubbiamente vantaggiosa.

Il valore di Bitcoin nella decentralizzazione

Una delle caratteristiche principali delle criptovalute è la decentralizzazione. Le Blockchain offrono alla comunità di utenti maggiore potere e libertà eliminando l'autorità centrale. Poiché la rete Bitcoin è open source, chiunque può contribuire al suo miglioramento.
Anche la politica monetaria della moneta è decentralizzata. I minatori, ad esempio, autenticano e convalidano le transazioni, garantendo al contempo l'introduzione di nuovi bitcoin nel sistema a un ritmo costante e prevedibile.
La decentralizzazione dell'Bitcoin lo rende un meccanismo estremamente resiliente e sicuro. Nessun nodo della rete può prendere decisioni per conto di tutti gli altri. La convalida delle transazioni e gli aggiornamenti del protocollo necessitano di un accordo di gruppo per salvaguardare l'Bitcoin da una cattiva gestione e da un uso improprio.

Il valore di Bitcoin nella distribuzione

La rete Bitcoin aumenta la sua sicurezza complessiva consentendo al maggior numero possibile di utenti di aderire. Maggiore è il numero di nodi collegati alla rete distribuita Bitcoin, maggiore è il suo valore. Non è necessario dipendere da un'unica fonte di verità quando si condivide il libro mastro delle transazioni tra più utenti.

Potremmo avere diverse versioni della verità che sono difficili da controllare se non vengono distribuite. Consideriamo un documento inviato via e-mail su cui un team sta lavorando. Quando il team fa circolare il documento, genera diverse copie con fasi diverse che potrebbero essere difficili da seguire.

Un database centralizzato è anche più vulnerabile agli attacchi informatici e alle interruzioni rispetto a un database distribuito. È abbastanza insolito riscontrare problemi nell'utilizzo di una carta di credito a causa di un problema del server. Un sistema basato sul cloud, come quello di Bitcoin, è gestito da migliaia di utenti in tutto il mondo, il che lo rende molto più efficiente e sicuro.

Il valore di Bitcoin nei sistemi di fiducia

La decentralizzazione di Bitcoin è un vantaggio significativo per la rete, ma richiede comunque una certa protezione. È sempre difficile far collaborare le persone in una rete vasta e decentralizzata. Per superare questo dilemma, Satoshi Nakamoto ha creato un metodo di consenso Proof of Work che premia la buona condotta, noto come il Il problema del generale bizantino.

La fiducia è una componente necessaria di ogni bene o merce desiderabile. La perdita di fiducia in una banca centrale è devastante per la valuta di un Paese. Allo stesso modo, per utilizzare i trasferimenti internazionali di denaro, dobbiamo avere fiducia nelle istituzioni finanziarie coinvolte. Le operazioni di Bitcoin sono più affidabili di altri sistemi e beni che utilizziamo regolarmente.

Gli utenti di Bitcoin, invece, non hanno bisogno di fidarsi l'uno dell'altro. Devono semplicemente fidarsi della tecnologia di Bitcoin, che ha dimostrato di essere molto affidabile e sicura, e il cui codice sorgente è disponibile per l'ispezione pubblica. Proof of Work è un sistema aperto che chiunque può utilizzare per verificare e convalidare se stesso. È semplice capire l'utilità di creare un accordo praticamente sempre privo di errori.

Il valore di Bitcoin nella scarsità

Una quantità limitata di 21.000.000 BTC è incorporata nell'infrastruttura Bitcoin. Quando gli Bitcoin miner estrarranno l'ultima moneta intorno al 2140, non ne rimarrà più nessuna. Mentre le materie prime convenzionali come l'oro, l'argento e il petrolio sono limitate, ogni anno vengono scoperte nuove riserve. Queste scoperte rendono problematico il calcolo preciso della loro scarsità.
Bitcoin dovrebbe essere deflazionistico dopo aver estratto tutti i BTC. Quando gli utenti perdono o bruciano le monete, l'offerta diminuisce e il prezzo aumenta. Di conseguenza, i possessori attribuiscono un valore elevato alla scarsità dell'Bitcoin.
La scarsità di Bitcoin ha dato origine anche al famoso paradigma Stock to Flow. Basandosi su Bitcoin mining all'anno e sull'intero stock, il modello cerca di prevedere il valore futuro di BTC. Una volta testato, il modello imita correttamente la curva dei prezzi osservata finora. Secondo questa ipotesi, il principale fattore trainante del prezzo dell'Bitcoin è la scarsità. I detentori vedono un valore nell'utilizzo dell'Bitcoin come riserva di ricchezza a causa del potenziale legame tra prezzo e scarsità. Esamineremo questa nozione in modo più dettagliato verso la conclusione del post.
Modello stock to flow - Cos'è Bitcoin?

Il valore di Bitcoin nella sicurezza

Non ci sono molte altre opzioni che offrono la stessa sicurezza di Bitcoin per quanto riguarda la sicurezza dei vostri investimenti. Le vostre finanze sono abbastanza sicure se seguite le migliori pratiche. Nei Paesi ricchi, la sicurezza offerta dalle banche è spesso data per scontata. Tuttavia, per molti individui, le istituzioni finanziarie non sono in grado di offrire la sicurezza necessaria e la conservazione di enormi quantità di contanti può essere molto pericolosa.

Gli assalti malevoli alla rete Bitcoin richiedono più del 51% dell'attuale potenza dell'mining, rendendo molto difficile il coordinamento su larga scala. Il successo di un assalto all'Bitcoin è estremamente improbabile e, anche se si verificasse, sarebbe di breve durata.

Le uniche minacce reali alla conservazione del tuo BTC sono:

  • Attacchi di frode e phishing
  • Perdere il tuo chiave privata
  • Conservare il tuo BTC in un deposito compromesso portafoglio dove non si possiede la chiave privata
Seguendo migliori pratiche Per assicurarti che quanto sopra non accada, dovresti avere un livello di sicurezza che supera persino la tua banca. La parte migliore è che non devi nemmeno pagare per tenere la tua criptovaluta al sicuro. E a differenza delle banche, non ci sono limiti giornalieri o mensili. Bitcoin ti permette di avere il pieno controllo sul tuo denaro.

Bitcoin come riserva di valore

La maggior parte delle caratteristiche già descritte fanno anche dell'Bitcoin un buon adattamento come riserva di valore. Metalli preziosi, dollari statunitensi e titoli di stato sono opzioni più tradizionali, ma Bitcoin sta guadagnando una reputazione come alternativa moderna e oro digitale. Perché qualcosa sia una buona riserva di valore, ha bisogno di:
  • Durata: Finché ci sono ancora computer che mantengono la rete, Bitcoin è 100% durevole. Il BTC non può essere distrutto come il denaro fisico ed è, infatti, più durevole delle valute fiat e dei metalli preziosi.
  • Portabilità: Come moneta digitale, Bitcoin è incredibilmente portatile. Tutto ciò di cui hai bisogno è una connessione Internet e le tue chiavi private per accedere ai tuoi possedimenti in BTC da qualsiasi luogo.
  • Divisibilità: Ogni BTC è divisibile in 100.000.000 satoshis, permettendo agli utenti di fare transazioni di tutte le dimensioni.
  • Fungibilità: Ogni BTC o satoshi è intercambiabile con un altro. Questo aspetto permette alla criptovaluta di essere utilizzata come scambio di valore con altri a livello globale.
  • Scarsità: Ci saranno solo 21.000.000 di BTC esistenti, e milioni sono già persi per sempre. L'offerta di Bitcoin è molto più limitata delle valute fiat inflazionate, dove l'offerta aumenta nel tempo.
  • Accettabilità: C'è stata un'ampia adozione di BTC come metodo di pagamento per gli individui e le aziende, e l'industria della blockchain continua a crescere ogni giorno.

Se stai cercando di acquistare Bitcoin abbiamo coperto questo processo passo dopo passo nel nostro "Come comprare Bitcoin" guida.

Non c'è, purtroppo, una risposta unica e precisa sul perché Bitcoin abbia valore. La criptovaluta ha gli aspetti chiave di molti beni di valore, come i metalli preziosi e il fiat, ma non rientra in una scatola facilmente identificabile. Si comporta come denaro senza supporto governativo e ha scarsità come una merce anche se è digitale.
Ma, in definitiva, Bitcoin gira su una rete molto sicura e la criptovaluta ha una notevole quantità di valore su di essa da parte della sua comunità, degli investitori e dei commercianti.
Se si desidera visualizzare la performance di Bitcoins rispetto a vari altri beni negli ultimi anni, tra cui metalli preziosi come oro e argento, società pubbliche come Apple e Tesla, ETFs (Exchange Traded Funds) come Select Sector SPDR ETFs e iShares Treasury and Corporate Bond ETFs è possibile farlo su PrezzoInBitcoin21.

Binance 10 - Cos'è Bitcoin?

Capitolo 2

Come funziona Bitcoin?

Quando Alice effettua una transazione a Bob, non sta inviando fondi nel modo in cui ci si aspetterebbe. Non è come dargli una banconota $1 in forma digitale. È piuttosto come se scrivesse su un pezzo di carta (alla vista di tutti) che sta dando a Bob un dollaro. Quando Bob tenta di trasmettere quegli stessi contanti a Carol, lei può vedere dal foglio che Bob li ha. Ma, alla fine, Bitcoin funziona su una rete molto sicura e la criptovaluta è molto apprezzata dalla sua comunità, dagli investitori e dai commercianti.

Transazione Bitcoin - Cos'è Bitcoin?

Il foglio è un blockchainche è una sorta di database. Ogni membro della rete ha una copia identica di questo database sui propri dispositivi. I partecipanti comunicano tra loro per sincronizzare le informazioni fresche.

Quando un utente effettua un pagamento, questo viene trasmesso immediatamente alla rete peer-to-peer; nessuna banca o organizzazione centralizzata elabora le transazioni. La blockchain Bitcoin utilizza un metodo unico noto come mining per aggiungere nuove informazioni. I nuovi blocchi di transazioni vengono registrati sulla blockchain tramite questa procedura.

Cos'è la blockchain?

La blockchain è un registro di sola appendice, il che significa che i dati possono essere aggiunti solo ad essa. È estremamente difficile modificare o rimuovere informazioni dopo che sono state aggiunte. Ogni blocco successivo contiene un riferimento al blocco precedente, che viene applicato dalla blockchain. Il puntatore è un hash del blocco precedente. L'hash è un processo che consiste nel far passare i dati attraverso una funzione unidirezionale per generare una "impronta digitale" unica dell'input. Se l'input viene anche solo leggermente alterato, l'impronta digitale sembrerà completamente diversa. Poiché i blocchi sono collegati tra loro, è impossibile per qualcuno modificare una vecchia voce senza invalidare i blocchi successivi. Una struttura di questo tipo è uno dei componenti che rende sicura la blockchain.

 


Per ulteriori informazioni sulle blockchain, vedere Cos'è Blockchain?

Bitcoin è legale?

Nella maggior parte delle nazioni, Bitcoin è completamente legale. Ci sono alcune eccezioni, quindi fate attenzione a ricercare le normative della vostra giurisdizione prima di investire in criptovalute.

Nei Paesi in cui è legale, gli enti governativi la trattano in modo diverso in termini di tasse e conformità. Nel complesso, l'ambiente normativo è attualmente molto immaturo e sicuramente si evolverà in modo significativo negli anni futuri.

Cosa succede se perdo i miei bitcoin?

L'utente è responsabile della custodia delle proprie monete, poiché non c'è una banca coinvolta. Alcuni preferiscono tenerle in borsa, mentre altri le conservano in una varietà di portafogli. Se si utilizza un portafoglio, è necessario annotare la propria frase seme in modo da poterla recuperare.

Posso ripristinare le transazioni Bitcoin?

Una volta che i dati vengono inseriti nella blockchain, è difficile (se non impossibile) cancellarli. Ciò implica che una volta completata una transazione, questa non può essere annullata. Controllate sempre due e tre volte che stiate inviando denaro all'indirizzo corretto.

Come posso conservare il mio bitcoin?

Ci sono molte opzioni per conservare le monete, ognuna con i propri punti di forza e di debolezza.

Conservare il tuo bitcoin in uno scambio

Una soluzione di custodia è quella in cui l'utente non conserva effettivamente le monete, ma si affida a una terza parte per farlo. Per condurre le transazioni, l'utente si avvale della piattaforma di una terza parte. Questo concetto è spesso utilizzato da borse come Binance, poiché è molto più efficiente per il trading.

Conservare le monete su Binance permette di accedervi facilmente ai fini del trading o del prestito.

Conservare le tue monete in un portafoglio bitcoin

Le alternative non detentive, invece, affidano all'utente la gestione delle proprie finanze. Un portafoglio viene utilizzato per conservare il denaro durante l'utilizzo di un sistema di questo tipo. Un portafoglio non conserva fisicamente le valute, ma piuttosto le chiavi crittografiche che le sbloccano sulla blockchain. Su questo fronte, avete due opzioni principali:

Portafogli caldi

Un portafoglio caldo è un software che si collega in qualche modo a Internet. Generalmente, avrà la forma di un'applicazione mobile o desktop che ti permette di inviare e ricevere facilmente le monete. Un esempio facile da usare di un portafoglio mobile con un sacco di monete supportate è Portafoglio della fiducia. Poiché sono online, i portafogli caldi sono generalmente più convenienti per i pagamenti, ma sono anche più vulnerabili agli attacchi.

Portafogli freddi

I portafogli di criptovaluta che non sono esposti a Internet sono noti come portafogli freddi. Sono meno soggetti ad attacchi perché non c'è un vettore di attacco online, ma di conseguenza tendono a fornire un'esperienza utente più goffa. Gli esempi includono i portafogli hardware o i portafogli di carta. Gli esempi più diffusi sono il Ledger Nano e il Trezor.

Per una ripartizione più approfondita dei tipi di portafoglio, assicurati di controllare Portafogli di criptovalute.

Capitolo 3

Una storia di Bitcoin

Chi ha creato Bitcoin?

Nessuno lo sa! Lo sviluppatore di Bitcoin ha usato lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto, ma non sappiamo nulla di loro. Satoshi potrebbe essere un singolo sviluppatore o un gruppo di sviluppatori di tutto il mondo. Il nome è giapponese, ma la padronanza della lingua inglese da parte di Satoshi ha fatto pensare a molti che lui/lei provenga da una nazione anglofona.
Satoshi ha pubblicato il Bitcoin carta bianca così come il software. Tuttavia, il misterioso creatore è scomparso nel 2010.

Satoshi ha inventato la tecnologia blockchain?

Bitcoin integra essenzialmente molte tecnologie esistenti da tempo. Bitcoin non ha inventato la nozione di catena di blocchi. L'uso di strutture di dati immutabili come questa risale ai primi anni '90, quando Stuart Haber e W. Scott Stornetta idearono una tecnica per la marcatura temporale dei documenti. Questa tecnica utilizzava metodi crittografici per salvaguardare i dati e impedire che venissero manomessi, in modo simile alle attuali blockchain.

Sorprendentemente, il libro bianco di Satoshi non menziona mai la parola "blockchain".

Contanti digitali prima di Bitcoin

Bitcoin non è stato il primo tentativo di denaro digitale, ma è certamente il più riuscito. Gli schemi precedenti hanno aperto la strada all'invenzione di Satoshi:

DigiCash

David Chaum, crittografo e informatico, inventò DigiCash alla fine degli anni '80. Basato su uno studio scritto da Chaum, fu proposto come soluzione orientata alla privacy per le transazioni online.

Sebbene il concetto di DigiCash fosse un sistema centralizzato, si trattava di un esperimento intrigante. Chaum ritiene che l'azienda sia fallita perché è stata lanciata prima che il commercio elettronico fosse completamente decollato.

B-money

La moneta B è stata inizialmente descritta in una proposta dell'ingegnere informatico Wei Dai, pubblicata negli anni Novanta. Non sorprende quindi che sia stata citata nel white paper di Bitcoin.
B-money sosteneva un metodo Proof of Work (simile a quello utilizzato in Bitcoin mining) e l'uso di un database distribuito in cui gli utenti firmano le transazioni. Una versione successiva di b-money proponeva una nozione simile a quella di staking, oggi utilizzata in diverse criptovalute.

B-money non è mai decollato perché non è mai andato oltre la fase di bozza. Detto questo, Bitcoin trae sicuramente influenza dalle idee di Dai.

Bit Oro

Perché Bit Oro e Bitcoin sono così simili che alcuni ipotizzano che il loro inventore, l'informatico Nick Szabo, sia Satoshi Nakamoto. Bit Gold è costruito su un libro mastro che memorizza le stringhe di dati generate dalle operazioni Proof of Work.

Come la b-money, non è mai stata sviluppata ulteriormente. Tuttavia, i paralleli di Bit Gold con l'Bitcoin ne hanno rafforzato lo status di "precursore dell'Bitcoin".

Come vengono creati i nuovi bitcoin?

Bitcoin ha una fornitura finita, ma non tutte le unità sono in circolazione ancora. L'unico modo per creare nuove monete è attraverso un processo chiamato estrazione mineraria - il meccanismo speciale per aggiungere dati alla blockchain.

Quanti bitcoin ci sono?

Il protocollo limita la quantità massima di Bitcoin a ventuno milioni di monete. Entro il 2020 ne saranno state prodotte poco meno di 90%, mentre per le restanti ci vorrà più di un secolo. Ciò è dovuto ai dimezzamenti, che sono eventi periodici che abbassano costantemente la vincita dell'mining.

Come funziona il mining Bitcoin?

I partecipanti contribuiscono con blocchi alla rete attraverso mining. Per farlo, devono dedicare risorse di elaborazione per risolvere una sfida crittografica. Come incentivo, chi suggerisce un blocco legittimo riceverà un premio.

La costruzione di un blocco è costosa, ma la sua convalida è poco costosa. Se un miner tenta di imbrogliare utilizzando un blocco errato, la rete lo rifiuta rapidamente e l'miner non è in grado di ripagare le spese sostenute per l'mining.

La ricompensa, nota anche come block reward, è composta da due parti: le commissioni di transazione e il block subsidy. L'unica fonte di "nuovi" bitcoin è la sovvenzione di blocco. Ogni blocco estratto aggiunge un certo numero di monete all'offerta complessiva.

Quanto tempo ci vuole per estrarre un blocco?

Il protocollo modifica la difficoltà di mining in modo che la ricerca di un nuovo blocco richieda circa 10 minuti. Di solito i blocchi non vengono scoperti esattamente dieci minuti dopo il precedente; il tempo richiesto varia semplicemente intorno a questo obiettivo.

Capitolo 4

Il dimezzamento Bitcoin

Cos'è il dimezzamento Bitcoin?

Un dimezzamento di Bitcoin (noto anche come dimezzamento di Bitcoin) è semplicemente una riduzione della ricompensa dei blocchi. La ricompensa fornita agli miner per la verifica di nuovi blocchi viene dimezzata di due volte quando si verifica un dimezzamento (ricevono solo la metà di quanto ricevevano in precedenza). Le commissioni di transazione, invece, non vengono toccate.

Come funziona il dimezzamento Bitcoin?

All'inizio dell'Bitcoin i minatori ricevevano 50 BTC per ogni blocco legittimo scoperto.

Il 28 novembre 2012 si è verificato il primo dimezzamento. Il protocollo ha poi ridotto la sovvenzione in blocchi da 50 BTC a 25 BTC. Il 9 luglio 2016 è avvenuto il secondo dimezzamento (da 25 BTC a 12,5 BTC). L'ultimo si è verificato l'11 maggio 2020, abbassando la sovvenzione in blocchi a 6,25 BTC.

Forse avete notato una tendenza. Sembra che un nuovo dimezzamento avvenga ogni quattro anni, mese più mese meno. È una scelta voluta, anche se il protocollo non specifica date particolari per il dimezzamento. Si procede invece per altezza dei blocchi, con un dimezzamento ogni 210.000 blocchi. Quindi, dovremmo aspettarci che la sovvenzione venga dimezzata in circa 2.100.000 minuti (ricordate che un blocco impiega 10 minuti per essere estratto).

Blocchi Bitcoin - Cos'è Bitcoin?

Nel grafico qui sopra, possiamo vedere come il sussidio in blocco sia diminuito nel tempo e come sia in relazione all'offerta complessiva. A prima vista, potrebbe sembrare che gli incentivi si siano azzerati e che l'offerta massima sia già stata distribuita. Tuttavia, non è così. Le curve sono abbastanza vicine, ma prevediamo che il sussidio si avvicinerà a zero intorno all'anno 2140.

Perché avviene il dimezzamento dell'Bitcoin?

È una delle principali caratteristiche di vendita dell'Bitcoin, anche se Satoshi Nakamoto non ha mai spiegato completamente perché abbia limitato la fornitura a 21 milioni di unità. Alcuni sostengono che sia solo il risultato dell'inizio con una sovvenzione di 50 BTC per blocco che viene dimezzata ogni 210.000 blocchi.

Con un'offerta limitata, è meno probabile che la moneta si deprezzi nel lungo periodo. Questo contrasta nettamente con la moneta fiat, che perde potere d'acquisto nel tempo man mano che un numero maggiore di unità entra nel mercato.

Sembra ragionevole pensare che ci siano vincoli temporali sulla velocità con cui i giocatori possono estrarre monete. Dopo tutto, il blocco 210.000 ha contribuito con 50% del totale (cioè entro il 2012). Tutte le unità sarebbero state estratte entro il 2016 se la sovvenzione fosse rimasta invariata.

Il meccanismo di dimezzamento incentiva l'estrazione per 100 anni o più. In questo modo il sistema ha il tempo più che sufficiente per reclutare utenti e costruire un mercato a pagamento.

Che impatto ha il dimezzamento dell'Bitcoin?

I più colpiti dalle dimezzazioni sono gli miner. È logico che il sussidio di blocco rappresenti una parte importante dei loro guadagni. Quando viene dimezzato, ricevono solo la metà di quello che ricevevano prima. Anche i costi di transazione sono inclusi nel premio, ma finora hanno rappresentato solo una piccola parte del pagamento totale.

Di conseguenza, i dimezzamenti possono rendere non redditizio per alcuni partecipanti continuare a mining. Non si sa cosa questo comporti per il settore nel suo complesso. Una diminuzione delle ricompense dei blocchi potrebbe portare a una maggiore centralizzazione dei pool mining, oppure potrebbe semplicemente incoraggiare operazioni mining più efficienti.

Se l'Bitcoin continua a utilizzare un algoritmo Proof of Work, i costi dell'mining dovranno salire per essere redditizi. Poiché i blocchi possono trasportare solo un numero limitato di transazioni, questa situazione è del tutto fattibile. Se ci sono diverse transazioni in sospeso, quelle con costi maggiori avranno la priorità.

Storicamente, un'impennata sostanziale del prezzo dell'Bitcoin è seguita da un dimezzamento. Naturalmente, non ci sono molte informazioni accessibili, dato che finora ne abbiamo visti solo due. Molti attribuiscono la variazione di prezzo al riconoscimento da parte del mercato della scarsità dell'Bitcoin, innescato dal dimezzamento. I sostenitori di questa ipotesi prevedono che il valore aumenterà nuovamente dopo l'evento di maggio 2020.

Altri non sono d'accordo, sostenendo che il mercato ha già calcolato la metà (vedi Ipotesi di mercato efficiente). L'incidente non è inaspettato: i partecipanti sanno da oltre un decennio che il payout diminuirà nel maggio 2020. Un'altra questione spesso menzionata è che il settore è stato gravemente sottosviluppato durante le prime due metà. Ora ha un profilo più ampio, strumenti di trading più avanzati ed è più accogliente per una base di investitori più ampia.

Quando ci sarà il prossimo dimezzamento di Bitcoin?

Il prossimo dimezzamento dovrebbe avvenire nel 2024, quando la ricompensa scenderà a 3,125 BTC. Tenete d'occhio il conto alla rovescia con Nicehash Bitcoin Conto alla rovescia per il dimezzamento.

Capitolo 5

Errori comuni su Bitcoin

Bitcoin è anonimo?

Niente affatto. L'Bitcoin può sembrare anonimo a prima vista, ma non è così. La blockchain di Bitcoin è aperta al pubblico, quindi chiunque può vedere le transazioni. La vostra identità non è collegata agli indirizzi dei vostri portafogli blockchain, ma un osservatore con le giuste risorse potrebbe teoricamente collegare le due cose. Bitcoin è più precisamente descritto come pseudonimo. Gli indirizzi Bitcoin sono visibili a tutti, ma non le identità dei loro proprietari.
Tuttavia, il sistema è altamente segreto e ci sono modi per rendere ancora più difficile per i curiosi scoprire cosa state facendo con i vostri bitcoin. Per "rompere la connessione" tra gli indirizzi, la tecnologia liberamente accessibile può fornire una negazione plausibile. Inoltre, i miglioramenti futuri potrebbero migliorare ulteriormente la privacy.

Bitcoin è una truffa?

No. L'Bitcoin, come il denaro convenzionale, può essere usato per scopi illegali. Tuttavia, ciò non implica che l'Bitcoin sia una truffa in sé e per sé.

Bitcoin è una moneta digitale decentralizzata che non è controllata da nessuno. È stata etichettata come schema piramidale dai detrattori, ma non soddisfa tali criteri. Funziona esattamente come moneta digitale sia a $20 per moneta che a $20.000 per moneta. È in circolazione da quasi un decennio e la tecnologia ha dimostrato di essere incredibilmente sicura e affidabile.
Sfortunatamente, Bitcoin viene utilizzato in una serie di frodi, quindi fate attenzione. In questa categoria possono rientrare il phishing e altri metodi di ingegneria sociale, come le elargizioni fasulle e le gocce d'aria.

Come regola generale: se qualcosa sembra troppo bello per essere vero, probabilmente è una truffa. Non date mai le vostre chiavi private o la vostra seed phrase a nessuno e diffidate dei programmi che offrono di moltiplicare il vostro denaro con pochi rischi per voi. Se inviate le vostre monete a un truffatore o a un falso giveaway, saranno perse per sempre.

Bitcoin è una bolla?

Durante i molti aumenti parabolici del prezzo dell'Bitcoin, era comune vedere persone che si riferivano ad esso come ad una bolla speculativa. Molti economisti hanno paragonato l'Bitcoin a periodi come il Mania dei tulipani o il boom delle dot-com.

Il prezzo dell'Bitcoin è totalmente determinato dalla libera speculazione del mercato grazie alle sue caratteristiche uniche di bene digitale decentralizzato. Pertanto, sebbene numerose variabili influenzino il prezzo dell'Bitcoin, tutte hanno un impatto sulla domanda e sull'offerta del mercato. E poiché l'Bitcoin è raro e ha un calendario di rilascio fisso, si prevede che la domanda a lungo termine superi l'offerta.

Rispetto ai mercati normali, i mercati delle criptovalute sono altrettanto modesti. Ciò implica che gli Bitcoin e gli altri asset cripto sono più volatili e gli squilibri di mercato a breve termine tra domanda e offerta sono estremamente prevalenti.

Per dirla in altri termini, l'Bitcoin può essere a volte un asset volatile. Tuttavia, la volatilità è una caratteristica dei mercati finanziari, in particolare di quelli a basso volume e liquidità.

Bitcoin usa la crittografia?

No. Si tratta di un'idea errata comune, tuttavia la blockchain di Bitcoin non utilizza la crittografia. Per verificare che le transazioni siano autentiche, ogni peer della rete deve essere in grado di visualizzarle. Si avvale invece di firme digitali e funzioni hash. Mentre altre tecniche di firma digitale utilizzano la crittografia, la Bitcoin non la utilizza.

Tuttavia, vale la pena ricordare che molti programmi e portafogli di criptovalute utilizzano la crittografia per proteggere i portafogli degli utenti con le password. Tuttavia, queste tecniche di crittografia non hanno nulla a che fare con la blockchain e sono semplicemente integrate in altre tecnologie che la utilizzano.

Capitolo 6

Scalabilità Bitcoin

Cos'è la scalabilità?

La scalabilità misura la capacità di un sistema di espandersi per soddisfare una domanda crescente. Se ospitate un sito web con un traffico elevato, potete scalarlo aggiungendo altri server. Si possono migliorare i componenti del computer se si desidera eseguire applicazioni più pesanti.

Nel contesto delle criptovalute, il termine si riferisce alla semplicità con cui una blockchain può essere aggiornata per eseguire un numero maggiore di transazioni.

Perché Bitcoin ha bisogno di scalare?

Per funzionare nei pagamenti quotidiani, Bitcoin deve essere veloce. Attualmente ha un basso throughput, il che significa che può essere gestito solo un numero limitato di transazioni per ogni blocco.

I minatori ricevono le commissioni di transazione come parte della ricompensa del blocco, come si ricorderà dall'ultimo capitolo. Gli utenti le includono nelle loro transazioni per incoraggiare gli miner ad aggiungerle alla blockchain.

I minatori favoriscono le transazioni con commissioni maggiori per recuperare l'investimento in hardware ed energia. Quando ci sono molte transazioni nella "sala d'attesa" della rete (nota come mempool), i costi possono salire alle stelle perché gli utenti fanno a gara per includere le loro. Nel momento peggiore, la tariffa media era superiore a $50.

Quante transazioni può elaborare Bitcoin?

Bitcoin può ora gestire circa cinque transazioni al secondo, in base al numero medio di transazioni per blocco. È molto più economico rispetto alle alternative di pagamento centralizzate, ma questo è uno degli svantaggi di una valuta decentralizzata.

Bitcoin deve limitare la dimensione dei suoi blocchi poiché non è amministrata da un centro dati che una singola organizzazione può aggiornare a piacimento. È possibile implementare blocchi di dimensioni maggiori, in grado di gestire 10.000 transazioni al secondo, ma ciò metterebbe a rischio la decentralizzazione della rete. Ricordate che i nodi completi devono scaricare informazioni fresche ogni 10 minuti circa. Se diventa troppo difficile per loro farlo, molto probabilmente andranno offline.

Se il protocollo deve essere utilizzato per i pagamenti, i sostenitori di Bitcoin ritengono che la scalabilità debba essere ottenuta con diversi metodi.

Cos'è la rete Lightning?

La Lightning Network è una potenziale soluzione di scala Bitcoin. Viene definita una soluzione di secondo livello poiché trasferisce le transazioni lontano dalla blockchain. Invece di registrare tutte le transazioni sul livello di base, un altro protocollo costruito sopra di esso le gestisce.

Gli utenti possono trasmettere denaro quasi immediatamente e gratuitamente attraverso la rete Lightning. Non ci sono limiti di velocità (a condizione che gli utenti abbiano la capacità di inviare e ricevere). Due utenti utilizzano la rete Lightning Bitcoin memorizzando parte dei loro fondi a un indirizzo specifico. L'indirizzo ha una caratteristica speciale: distribuisce i bitcoin solo se entrambe le parti sono d'accordo.

Da lì, le parti mantengono un libro mastro segreto che consente loro di riassegnare i saldi senza informare la catena principale. Quando hanno finito, trasmettono una transazione alla blockchain. I loro saldi vengono quindi aggiornati come risultato del protocollo. Inoltre, non devono fidarsi l'uno dell'altro. Se qualcuno tenta di imbrogliare, il protocollo lo cattura e lo penalizza.

Un canale di pagamento come questo necessita di due sole transazioni sulla catena da parte dell'utente: una per finanziare il proprio indirizzo e una per erogare successivamente le monete. Ciò implica che nel frattempo possono essere effettuati migliaia di trasferimenti. Con lo sviluppo e il miglioramento futuri, questa tecnologia ha il potenziale per diventare un componente essenziale dei grandi sistemi blockchain.

Cosa sono le forchette?

Poiché Bitcoin è open-source, chiunque può modificare il software. Per soddisfare le diverse esigenze, si possono aggiungere nuove regole o eliminare quelle esistenti. Tuttavia, non tutte le modifiche sono uguali: alcune possono rendere il nodo incompatibile con la rete, mentre altre sono compatibili con il passato.

Forchette morbide

Un soft fork è una modifica delle regole che consente ai nodi aggiornati di comunicare con quelli più vecchi. A titolo di esempio, si consideri la dimensione dei blocchi. Supponiamo di avere una dimensione dei blocchi di 2MB e che metà della rete implementi una patch che richiede che tutti i blocchi non siano più grandi di 1MB. Qualsiasi cosa più grande verrebbe rifiutata.

I nodi più vecchi possono ancora ricevere o propagare questi blocchi. In altre parole, indipendentemente dalla versione, tutti i nodi rimangono connessi alla stessa rete.

Una forchetta morbida è un esempio di testimone segregato di Bitcoin (o SegWit). Ha offerto un nuovo formato per i blocchi e le transazioni utilizzando un metodo creativo. I vecchi nodi continuano a ricevere i blocchi, ma il nuovo tipo di transazione non viene convalidato.

Forchette dure

Un hard fork è più complicato. Supponiamo che metà della rete voglia aumentare la dimensione dei blocchi da 2MB a 3MB. Se si tenta di trasmettere un blocco di 3MB a un nodo più vecchio, questo verrà rifiutato poiché le regole indicano esplicitamente che la dimensione massima che possono accettare è di 2MB. La blockchain si spezza in due perché le due reti non sono più interoperabili.

Ora ci sono due protocolli distinti, ciascuno con la propria moneta. Tutti i saldi della vecchia catena sono stati copiati, quindi se avevate 20 BTC sulla catena precedente, ora avete 20 NewBTC su quella nuova.

In una situazione simile a quella descritta sopra, Bitcoin ha sperimentato un hard split controverso nel 2017. Un piccolo numero di partecipanti voleva aumentare la dimensione dei blocchi per incrementare il throughput e ridurre i costi delle transazioni. Altri ritenevano che questa fosse una pessima tecnica di scalatura. L'hard fork alla fine ha dato origine a Bitcoin Cash (BCH), che si è separato dalla rete Bitcoin e ora ha una propria comunità e una propria roadmap.

Capitolo 7

Partecipare alla rete Bitcoin

Cos'è un nodo Bitcoin?

L'espressione "nodo Bitcoin" si riferisce a un software che interagisce in qualche modo con la rete Bitcoin. Può essere qualsiasi cosa, da un telefono cellulare che gestisce un portafoglio Bitcoin a un computer dedicato che memorizza una copia completa della blockchain.

Esistono diversi tipi di nodi, ognuno dei quali svolge un ruolo distinto. Tutti servono come punto di connessione alla rete. Forniscono informazioni sulle transazioni e sui blocchi all'interno del sistema.

Diversi tipi di nodi Bitcoin

Nodi completi

Se una transazione o un blocco soddisfa criteri specifici, viene convalidato da un nodo completo (cioè, segue le regole). Il software Bitcoin Core, che è l'implementazione standard del protocollo Bitcoin, è utilizzato dalla maggior parte dei nodi completi.
Satoshi Nakamoto ha lanciato Bitcoin Core nel 2009; inizialmente era conosciuto come Bitcoin, ma è stato successivamente modificato per evitare confusione. È possibile utilizzare anche altre implementazioni, purché compatibili con Bitcoin Core.

I nodi completi sono essenziali per la decentralizzazione di Bitcoin. Scaricano, verificano e distribuiscono blocchi e transazioni al resto della rete. L'utente non si affida a terzi, poiché controlla autonomamente l'accuratezza delle informazioni che gli vengono fornite.

Un nodo completo viene definito nodo di archiviazione completo se conserva una copia completa della blockchain. Tuttavia, alcuni utenti rimuovono i blocchi più vecchi per risparmiare spazio: la blockchain Bitcoin contiene circa 200 GB di dati sulle transazioni.

Nodi di luce

I nodi leggeri non sono potenti come i nodi completi, ma utilizzano meno risorse. Consentono agli utenti di interagire con la rete senza dover eseguire tutte le azioni che un nodo completo compirebbe.

I nodi leggeri scaricano solo una parte di ogni blocco (chiamata intestazione del blocco), mentre i nodi completi scaricano tutti i blocchi per verificarli. Nonostante le sue dimensioni ridotte, l'intestazione del blocco fornisce informazioni che consentono agli utenti di verificare che le loro transazioni si trovino nel blocco corretto.

I nodi leggeri sono adatti a dispositivi con limitazioni di larghezza di banda o di spazio. Questo tipo di nodo è spesso utilizzato nei portafogli desktop e mobili. I nodi leggeri, invece, dipendono dai nodi completi poiché non possono eseguire la convalida.

Nodi Mining

I nodi Mining sono nodi completi con una funzione aggiuntiva: generano blocchi. Come già detto, hanno bisogno di attrezzature e software specifici per contribuire ai dati della blockchain.

I nodi Mining effettuano un hash delle transazioni in sospeso con altre informazioni per ottenere un numero. Se il numero è inferiore a una soglia specificata dal protocollo, il blocco è legittimo e può essere trasmesso ad altri nodi completi.

Tuttavia, per poter estrarre senza dipendere da altri, gli miner devono gestire un nodo completo. Altrimenti non saprebbero quali transazioni inserire nel blocco.

Se un partecipante vuole estrarre ma non vuole utilizzare un nodo completo, può collegarsi a un server che gli fornisce le informazioni necessarie. Quando mining in un pool (cioè collaborando con altri), è sufficiente una sola persona per gestire un nodo completo.

Come eseguire un nodo Bitcoin completo

Un nodo completo può essere utile a sviluppatori, commercianti e utenti finali. L'esecuzione del client Bitcoin Core sul proprio hardware migliora la privacy e la sicurezza e rafforza la rete Bitcoin nel suo complesso. Non è più necessario dipendere da altri per partecipare all'ecosistema quando si dispone di un nodo completo.

Alcune aziende legate a Bitcoin forniscono nodi plug-and-play. Il cliente riceve un hardware precostruito e deve solo accenderlo per iniziare a scaricare la blockchain. Questa soluzione è più comoda per le persone meno esperte di tecnologia, ma spesso è molto più costosa rispetto alla creazione di un proprio nodo.

Nella maggior parte dei casi, è sufficiente un PC o un portatile obsoleto. Non è consigliabile eseguire un nodo sul proprio computer principale, poiché lo rallenterebbe notevolmente. Poiché la blockchain è in costante crescita, è necessario assicurarsi di disporre di una RAM adeguata per scaricarla interamente.

Un disco rigido da 1 TB è sufficiente per i prossimi anni, a patto che le dimensioni dei blocchi non cambino molto. Altri requisiti sono 2 GB di RAM (la maggior parte dei PC ne ha di più) e molta larghezza di banda.

Da lì, il Eseguire un nodo completo La guida su bitcoin.org descrive in dettaglio il processo di impostazione del tuo nodo.

Come estrarre Bitcoin

Agli albori dell'Bitcoin, era possibile generare nuovi blocchi utilizzando normali computer portatili. Poiché il metodo era sconosciuto all'epoca, la rivalità nell'mining era limitata. Poiché c'era poca attività, il protocollo stabiliva automaticamente una bassa difficoltà dell'mining.

Per rimanere competitivi, i partecipanti dovevano aggiornarsi con apparecchiature migliori man mano che il tasso di hash della rete aumentava. Il settore mining ha finalmente raggiunto l'era dei circuiti integrati specifici per le applicazioni (ASIC) dopo aver attraversato diversi tipi di hardware.
Come suggerisce il nome, questi gadget sono progettati con una funzione particolare. Sono incredibilmente efficienti, ma possono svolgere un solo compito. Quindi, un ASIC mining è un computer personalizzato che viene utilizzato solo per il mining. Un ASIC Bitcoin può estrarre Bitcoin ma non altre valute che utilizzano altri algoritmi.

Mining Bitcoin al giorno d'oggi richiede una spesa notevole, non solo in tecnologia ma anche in elettricità. Al momento in cui scriviamo, un'apparecchiatura mining decente può eseguire fino a dieci trilioni di operazioni al secondo. Nonostante siano molto efficienti, gli ASIC miner richiedono enormi quantità di energia. È improbabile che si riesca a trarre profitto dalle Bitcoin mining, a meno che non si abbia accesso a diversi impianti mining e all'energia elettrica a basso costo.

La creazione di un'attività mining è semplice se si dispone delle risorse necessarie: molti ASIC vengono forniti con il proprio software. Il modo più comune è quello di indirizzare le miner a un pool mining, dove collaborerete con altre miner per individuare i blocchi. Se ci riuscite, guadagnerete una parte della ricompensa del blocco in base al tasso di hash che avete fornito.

Si può anche fare solo mining, cioè lavorare da soli. La probabilità di creare un blocco legittimo sarà minore, ma in questo caso manterrete tutti i vantaggi.

Quanto tempo ci vuole per estrarre un bitcoin?

Poiché i fattori da considerare sono molti, è difficile fornire una risposta univoca per tutti. La quantità di energia e la velocità di hash disponibile determinano la velocità di estrazione di una moneta. Bisogna anche considerare il prezzo di gestione di un'attrezzatura mining.
Per avere un'idea delle entrate generate dall'estrazione di Bitcoin, si consiglia di utilizzare un calcolatrice mineraria per stimare i costi.

Chi può contribuire al codice Bitcoin?

Poiché il programma Bitcoin Core è open-source, chiunque può contribuire. È possibile suggerire o valutare nuove funzionalità per le oltre 70.000 righe di codice. È inoltre possibile segnalare errori e migliorare la documentazione traducendola.

Le modifiche al programma sono sottoposte a un'accurata procedura di revisione. Dopo tutto, un software che ha a che fare con centinaia di miliardi di dollari deve essere privo di difetti.

Se sei interessato a contribuire a Bitcoin, assicurati di controllare il sito dello sviluppatore Jimmy Song blog post su come partecipare, o il Bitcoin Core sito web.
Ultimo aggiornamento Aug 8, 2022

Condividi questa pagina:

Binance 10% Offerta

Ultimi messaggi

Come acquistare Hooked Protocol (HOOK)

Come acquistare Hooked Protocol (HOOK)

Come acquistare l'Hooked Protocol (HOOK)? Una domanda comune che si vede spesso sui social media da parte dei principianti della criptovaluta è "Dove posso acquistare l'Hooked Protocol?". Sarete felici di sapere che si tratta di un processo piuttosto semplice e diretto. Passo 1:...

Come acquistare Edoverse (ZENI)

Come acquistare Edoverse (ZENI)

Come acquistare l'Edoverse (ZENI)? Una domanda comune che si vede spesso sui social media da parte dei principianti della criptovaluta è "Dove posso acquistare l'Edoverse?". Sarete felici di sapere che si tratta di un processo piuttosto semplice e diretto. Passo 1: creare un conto...

Come acquistare MetaRuffy

Come acquistare MetaRuffy

Come acquistare l'MetaRuffy (MR)? Una domanda comune che si vede spesso sui social media da parte dei principianti della criptovaluta è "Dove posso acquistare l'MetaRuffy?". Sarete felici di sapere che si tratta di un processo piuttosto semplice e diretto. Passo 1: creare un conto...

Come acquistare VIDT DAO?

Come acquistare VIDT DAO?

Come acquistare l'VIDT DAO (VIDT)? Una domanda comune che si vede spesso sui social media da parte dei principianti della criptovaluta è "Dove posso acquistare l'VIDT DAO?". Sarete felici di sapere che si tratta di un processo piuttosto semplice e diretto. Passo 1: creare un conto...

Come acquistare Aptos

Come acquistare Aptos

Come acquistare l'Aptos (APT)? Una domanda comune che si vede spesso sui social media da parte dei principianti della criptovaluta è "Dove posso acquistare l'Aptos?". Sarete felici di sapere che si tratta di un processo piuttosto semplice e diretto. Fase 1: creare un account su un...

Top Rated Exchanges

Top Rated Brokers

Portafogli più votati

Ultime recensioni

Recensione di MoonXBT

Recensione di MoonXBT

MoonXBT Recensione 2022Riassunto MoonXBT è una piattaforma di trading che mira a portare i vostri investimenti sulla luna con i mezzi innovativi del social trading. MoonXBT ha sede nelle Isole Cayman e ha uffici in tutta l'Asia orientale e...

Recensione PrimeXBT

Recensione PrimeXBT

PrimeXBT Review 2022 PrimeXBT Review Summary Lo scambio di criptovalute PrimeXBT è una piattaforma di trading one-stop-shop che supporta il trading di criptovalute, la maggior parte dei principali indici azionari, materie prime e valute estere. Sono diventati rapidamente...

MEXC 10% Sconto sulla tassa di negoziazione

Mettilo su Pinterest