Fondamenti di analisi tecnica (AT)

Technical Analysis TA Basics - Fondamenti di analisi tecnica (TA)

Uno degli approcci più popolari per analizzare i mercati finanziari è noto come analisi tecnica, o AT. L'uso dell'AT è possibile in quasi tutti i tipi di mercati finanziari, tra cui azioni, valuta estera, oro e criptovalute.

Sebbene non sia troppo difficile comprendere le idee fondamentali alla base dell'analisi tecnica, diventare un esperto in questo campo è piuttosto impegnativo. Imparare a fare trading con successo su base costante è un processo che richiede tempo. Sviluppare i propri metodi di trading e imparare a elaborare le proprie idee per le operazioni comporta una notevole quantità di esperienza. Avrete una migliore comprensione delle vostre capacità, sarete in grado di individuare le aree in cui siete carenti e, in definitiva, vi sentirete più padroni delle vostre scelte in materia di investimenti e operazioni. Oltre a trattare alcuni degli errori più comuni commessi nell'analisi tecnica, questo articolo tratterà anche alcuni dei fondamenti del settore.

Cos'è una posizione lunga?

L'acquisto di un'attività con l'ipotesi che il suo prezzo aumenti è noto come assunzione di una posizione lunga, a volte abbreviata come semplicemente lunga. Le posizioni lunghe sono spesso discusse in relazione ai cambi (Forex) o prodotti derivati; tuttavia, sono applicabili praticamente a qualsiasi classe di attività o tipo di mercato. Una posizione lunga può essere creata anche acquistando un'attività sul mercato a pronti con l'aspettativa che il suo prezzo aumenti nel prossimo futuro.

L'acquisto di un prodotto finanziario è la strategia di investimento più popolare, soprattutto per i nuovi investitori che si stanno appena affacciando sul mercato. I metodi di trading buy and hold sono esempi di strategie di trading a lungo termine che si basano sull'idea che il valore dell'attività sottostante aumenti nel tempo. In questo contesto, il termine "buy and hold" si riferisce semplicemente a una posizione lunga per un periodo di tempo significativo.

Tuttavia, il fatto che un trader abbia una posizione lunga non implica sempre che preveda di trarre profitto da un aumento del prezzo. Prendiamo ad esempio gli token con leva. Il prezzo del BTCDOWN ha una correlazione negativa con il prezzo del Bitcoin. Il prezzo del BTCDOWN diminuirà se Bitcoin's il prezzo subisce un aumento. Il prezzo di BTCDOWN aumenterà in risposta a una diminuzione del valore di Bitcoin. In quest'ottica, assumere una posizione lunga in BTCDOWN equivale ad anticipare un calo del prezzo del bitcoin.

Cos'è lo shorting?

Una posizione corta, talvolta nota semplicemente come short, si ha quando un'attività viene venduta con l'obiettivo di riacquistarla in un secondo momento a un prezzo più conveniente. Poiché è possibile effettuare lo shorting con attività prese in prestito, il margin trading è fortemente legato allo shorting. Tuttavia, è comunemente utilizzato anche nel mercato dei derivati ed è possibile farlo con una semplice posizione a pronti. La domanda è: come funziona esattamente lo shorting?

Per quanto riguarda le vendite allo scoperto nei mercati spot, il processo è piuttosto semplice. Supponiamo di possedere già Bitcoin e di prevedere che il suo prezzo diminuirà nel prossimo futuro. Decidete di vendere il vostro Bitcoin in dollari USA perché prevedete di riacquistarlo a un prezzo più basso nel prossimo futuro. Se vendete l'Bitcoin a un prezzo elevato con l'intenzione di riacquistarlo a un prezzo inferiore, si tratta di una sorta di shorting della criptovaluta. Non è troppo difficile. Ma che dire dell'utilizzo di denaro preso in prestito per effettuare vendite allo scoperto? Innanzitutto, esaminiamo come funziona.

Si presta un bene che si ritiene possa subire un calo di valore, ad esempio un'azione o una criptovaluta. Lo mettete subito in vendita. Nel caso in cui l'affare vada a vostro favore e il prezzo dell'asset scenda, dovrete riacquistare la stessa quantità dell'asset che avete preso in prestito. Il cliente è responsabile del rimborso degli asset presi in prestito, insieme agli interessi applicabili, e trae profitto dalla differenza di costo tra il prezzo di vendita iniziale e il prezzo di riacquisto.

La domanda che ci si pone ora è: come può essere uno short su Bitcoin con fondi presi in prestito? Diamo un'occhiata a un esempio, che ne dite? Abbiamo fornito le garanzie necessarie per prendere in prestito un bitcoin e lo abbiamo venduto subito per 10.000 dollari. Ora abbiamo ricevuto $10.000. Considerate che il prezzo richiesto si è ridotto a $8.000: abbiamo estinto il nostro obbligo di un Bitcoin più gli interessi maturati acquistando un Bitcoin. Poiché abbiamo venduto un Bitcoin a un prezzo iniziale di $10.000 e lo abbiamo poi riacquistato a un prezzo di $8.000, il nostro profitto è di $2.000. (meno il pagamento degli interessi e le commissioni di negoziazione).

Cos'è il libro degli ordini?

Il portafoglio ordini è una raccolta di tutti gli ordini attivi per una determinata attività, disposti in ordine decrescente di prezzo. Il portafoglio ordini viene aggiornato ogni volta che un cliente invia un ordine che non viene immediatamente evaso dall'azienda. Il libro degli ordini viene aggiornato ogni volta che un cliente invia un ordine che non viene evaso immediatamente dall'azienda e rimane lì fino a quando non arriva un altro ordine per evaderlo o fino a quando l'ordine originale non viene cancellato.

I registri degli ordini sono diversi per ogni piattaforma, ma in generale contengono più o meno le stesse informazioni. Sarà possibile vedere il numero di ordini effettuati ai vari livelli di prezzo.

Gli ordini inseriti nel libro degli ordini di una borsa delle criptovalute o di una piattaforma di trading online vengono abbinati da un software noto come motore di abbinamento. Si potrebbe pensare a questo sistema come al cervello della borsa, in quanto è responsabile di garantire che le transazioni siano realmente eseguite. Insieme al libro degli ordini, questa tecnologia è una componente fondamentale dell'idea di scambio elettronico.

 Qual è la profondità del libro degli ordini?

Una rappresentazione grafica di tutti gli ordini aperti presenti nel portafoglio ordini è nota come profondità del portafoglio ordini, spesso indicata anche come profondità del mercato. Nella maggior parte dei casi, gli ordini di acquisto vengono disposti su un lato del grafico e visualizzati in modo cumulativo, mentre sull'altro lato del grafico vengono visualizzati gli ordini di vendita. Quando ci si riferisce al portafoglio ordini in termini più generali, l'espressione "profondità del portafoglio ordini" può anche riferirsi alla quantità di liquidità che il portafoglio ordini è in grado di accogliere. La "profondità" del mercato è direttamente correlata alla quantità di liquidità disponibile nel portafoglio ordini. In questo senso, un mercato con una maggiore disponibilità di liquidità è in grado di assorbire ordini più consistenti senza influenzare sensibilmente il prezzo. Al contrario, un mercato che non dispone di sufficiente liquidità potrebbe non essere in grado di farlo. D'altro canto, gli ordini di grandi dimensioni possono avere un effetto sostanziale sul prezzo se il mercato è illiquido. Questo perché gli ordini di grandi dimensioni richiedono più risorse per essere evasi.

Cos'è un ordine di mercato?

Un ordine di acquisto o di vendita al miglior prezzo attualmente disponibile sul mercato è noto come ordine di mercato. In parole povere, si tratta del percorso che vi farà entrare o uscire da un mercato il più rapidamente possibile.

Quando piazzate un ordine di mercato, in sostanza state dicendo: "Voglio eseguire questo ordine al prezzo più alto che posso ottenere in questo momento".

L'ordine di mercato continuerà a evadere gli ordini dal book ordini fino a quando l'ordine non sarà completamente completato. Per questo motivo, i grandi trader, talvolta noti come balene, possono avere un'influenza sproporzionata sul prezzo quando utilizzano gli ordini di mercato. Un ordine di mercato di grandi dimensioni può potenzialmente eliminare una quantità significativa di liquidità dal book ordini. In che modo? Nel contesto della nostra conversazione sullo slippage, esaminiamolo.

Cos'è lo slippage nel trading?

Quando si parla di ordini di mercato, c'è qualcosa che si chiama slittamento che è necessario tenere sempre presente. Quando affermiamo che gli ordini di mercato vengono eseguiti al miglior prezzo disponibile, intendiamo dire che continuano ad eseguire gli ordini dal libro degli ordini fino a quando l'ordine completo non viene completato. Questo è ciò che intendiamo quando diciamo che gli ordini di mercato vengono eseguiti al miglior prezzo disponibile.

Cosa succede, tuttavia, se non c'è abbastanza liquidità intorno al prezzo a cui si desidera acquistare o vendere per evadere un grosso ordine di mercato? Esiste la possibilità che il prezzo a cui viene eseguito l'ordine sia significativamente diverso da quello a cui si era previsto che sarebbe stato eseguito. Slippage è il termine utilizzato per indicare questa disparità.

Supponiamo che siate interessati ad aprire una posizione lunga in una criptovaluta alternativa che vale 10 BTC. Tuttavia, questa criptovaluta alternativa viene scambiata su una piattaforma che ha un livello di liquidità limitato e il suo valore di mercato è solo in parte significativo. Se si utilizza un ordine di mercato, questo continuerà a evadere gli ordini dal libro degli ordini fino a quando l'intero ordine di 10 BTC non sarà soddisfatto, anche se si annulla uno qualsiasi di questi ordini. In un mercato con molta liquidità si potrebbe evadere l'ordine di 10 BTC senza avere un grande effetto sul prezzo. Tuttavia, poiché in questo particolare mercato la liquidità è scarsa, è possibile che il portafoglio ordini non includa un numero sufficiente di ordini di acquisto per coprire l'attuale fascia di prezzo.

È possibile che quando l'acquisto di 10 BTC è stato completato, si scopra che il prezzo medio pagato è stato di gran lunga superiore a quello previsto. Il vostro ordine di mercato è stato abbinato a ordini molto più costosi del prezzo originale a causa della scarsità di ordini di vendita che, in altre parole, ha portato il vostro ordine di mercato a scalare il book degli ordini.

Quando si fa trading di altcoin, bisogna tenere presente la possibilità di slippage, poiché alcune coppie di trading potrebbero non avere una liquidità adeguata per evadere gli ordini di mercato.

Cos'è un ordine limite?

Un ordine di acquisto o vendita di un articolo a un prezzo specifico o migliore è noto come ordine limite. Il nome dato a questo prezzo è prezzo limite. Gli ordini di acquisto con limite saranno eseguiti al prezzo limite o a un prezzo inferiore, mentre gli ordini di vendita con limite saranno eseguiti al prezzo limite o a un prezzo superiore.

Quando si inserisce un ordine limite, si dice essenzialmente: "Vorrei eseguire questo ordine a questo preciso prezzo o meglio, ma mai peggio".

Quando si utilizza un ordine limite, è possibile avere un maggior grado di controllo sul punto in cui si entra o si esce da un determinato mercato. In effetti, garantisce che il vostro acquisto non sarà mai eseguito a un prezzo inferiore a quello che avete specificato come prezzo previsto. Tuttavia, c'è uno svantaggio associato a questo sistema. È possibile che il mercato non raggiunga mai il prezzo da voi indicato, con il risultato che l'ordine non viene evaso. Ciò potrebbe comportare la perdita di una possibile opportunità commerciale in molti scenari diversi.

La scelta se piazzare un ordine limite o un ordine di mercato è una scelta che ogni trader deve fare da sé. È possibile che alcuni trader utilizzino solo l'una o l'altra, mentre altri utilizzino entrambe le strategie a seconda delle condizioni di mercato. È essenziale che comprendiate il loro funzionamento per giungere a una conclusione appropriata per voi.

Cos'è un ordine stop-loss?

Parliamo degli ordini stop-loss dopo aver trattato gli ordini di mercato e gli ordini limite nella sezione precedente. Un ordine noto come ordine stop-loss è una variante di un ordine limite o di mercato che non viene eseguito fino a quando non viene raggiunto un determinato prezzo. Il nome dato a questo prezzo è "prezzo di stop".

La funzione principale di un ordine stop-loss è quella di porre un limite alle perdite del trader. Il punto di invalidazione è un livello di prezzo che deve essere definito in anticipo per ogni operazione. Questo punto determina la legittimità o meno dell'operazione. A questo punto, vi rendete conto che la vostra idea iniziale era sbagliata, il che indica che dovreste uscire dal mercato per evitare di subire ulteriori perdite. Pertanto, il punto in cui normalmente si dovrebbe piazzare l'ordine di stop-loss è il punto di invalidazione.

Come funziona un ordine stop-loss? Come già detto, l'ordine di stop-loss può assumere la forma di un ordine limite o di un ordine di mercato. Per questo motivo, queste varianti vengono spesso definite rispettivamente ordini stop-limit e ordini stop-market. L'ordine di stop-loss entra in funzione solo se viene raggiunto un determinato prezzo, che è il punto più importante da comprendere (il prezzo di stop). Quando il prezzo dell'ordine di stop viene raggiunto, viene eseguito uno dei due ordini, un ordine di mercato o un ordine limite. In sostanza, il trigger per l'ordine a mercato o per l'ordine limite è il prezzo di stop da voi scelto.

Detto questo, è necessario tenere presente una cosa. Sappiamo che gli ordini limite si riempiranno sempre e solo al prezzo limite o a un prezzo migliore, e mai a un prezzo inferiore. Se utilizzate un ordine stop-limit come strategia di stop-loss e il mercato crolla improvvisamente, il prezzo potrebbe allontanarsi rapidamente dal prezzo limite, lasciando l'ordine non eseguito. Questo può accadere anche se è stato inserito un ordine stop-limit. In altre parole, il prezzo di stop causerebbe l'esecuzione dell'ordine stop-limit, ma l'ordine limite non verrebbe eseguito a causa dell'improvviso calo del prezzo. Per questo motivo, gli ordini stop-market sono spesso considerati più sicuri degli ordini stop-limit. Essi garantiscono sempre l'uscita dal mercato una volta raggiunta la soglia di invalidazione, indipendentemente dalle circostanze di mercato.

Cosa sono i maker e i taker?

Quando si inserisce un ordine che non viene immediatamente eseguito ma che viene inserito nel libro degli ordini, si è considerati un maker. Siete considerati un "creatore" di liquidità in quanto l'ordine che avete piazzato ha aggiunto maggiore liquidità al portafoglio ordini.

Nella maggior parte dei casi, gli ordini limite vengono elaborati come ordini maker; tuttavia, non è sempre così. Si consideri, ad esempio, lo scenario in cui si inserisce un ordine di acquisto con limite di prezzo molto più alto del prezzo a cui l'attività è attualmente scambiata. Il vostro ordine sarà eseguito in base al prezzo di mercato, poiché avete specificato che può essere eseguito al prezzo limite o meglio. Il prezzo di mercato è ora inferiore al vostro prezzo limite.

Quando si inserisce un ordine che viene eseguito istantaneamente, si è considerati acquirenti dell'ordine. L'ordine viene immediatamente abbinato a un ordine già presente nel portafoglio ordini, anziché essere aggiunto al portafoglio ordini come nuovo ordine. Siete considerati un prenditore poiché state estraendo liquidità dal portafoglio ordini. Poiché l'ordine viene eseguito al miglior prezzo di mercato immediatamente disponibile, gli ordini di mercato saranno sempre considerati ordini taker.

Alcune borse utilizzano una struttura tariffaria a più livelli per incoraggiare i trader a fornire liquidità al mercato. Dopotutto, è nel loro interesse invogliare i trader con grandi volumi a partecipare alla borsa, poiché la liquidità attira ancora più liquidità. Poiché i maker sono coloro che portano liquidità alla borsa, sono quelli che spesso pagano costi minori rispetto ai prenditori in questo tipo di sistemi. In alcune circostanze possono persino rimborsare le commissioni ai produttori.

Cos'è lo spread bid-ask?

Il divario tra l'ordine di acquisto più alto (il bid) e l'ordine di vendita più basso (l'ask) per un determinato mercato viene definito spread denaro-lettera. La differenza tra il prezzo più alto a cui un venditore è disposto a vendere e il prezzo più basso a cui un acquirente è pronto ad acquistare è fondamentalmente ciò a cui si riferisce questo termine.

Una tecnica per determinare la liquidità di un mercato consiste nell'osservare la differenza tra il prezzo di domanda e quello di offerta. Quanto più bassa è la differenza tra il prezzo di domanda e quello di offerta, tanto più liquido è il mercato. La differenza tra il prezzo di offerta e il prezzo di domanda può anche essere vista come un riflesso della domanda e dell'offerta di un determinato articolo. In questo contesto, il lato "ask" del mercato rappresenta l'offerta, mentre il lato "bid" rappresenta la domanda.

Quando si effettua un ordine di acquisto sul mercato, questo verrà eseguito al prezzo di domanda più basso attualmente disponibile. D'altra parte, se si effettua un ordine di vendita sul mercato, l'ordine verrà eseguito al prezzo più alto disponibile.

Cos'è un grafico a candele?

Una rappresentazione grafica del prezzo di un articolo in un determinato periodo di tempo viene definita "grafico". grafico a candele. È costruito da candele, ognuna delle quali rappresenta un periodo di tempo discreto. Per esempio, un grafico che rappresenta i dati di un'ora utilizza candele, ognuna delle quali rappresenta un periodo di un'ora. Un grafico con un time frame di un giorno visualizza candele, ognuna delle quali rappresenta un periodo di un giorno, e così via.

L'apertura, il massimo, il minimo e la chiusura costituiscono i quattro punti di dati che compongono una candela (denominati anche valori OHLC). I prezzi Open e Close rappresentano rispettivamente il primo e l'ultimo prezzo registrato per il periodo specificato, mentre i prezzi Low e High rappresentano rispettivamente il prezzo registrato ai livelli più bassi e più alti.

Uno degli strumenti più significativi per l'interpretazione dei dati finanziari è un tipo di grafico chiamato candlestick. I candelieri sono stati utilizzati per la prima volta in Giappone nel XVII secolo, ma hanno subito un periodo di perfezionamento all'inizio del XX secolo grazie agli sforzi di pionieri commerciali come Charles Dow.

Cos'è un pattern grafico a candele?

Un importante principio dell'analisi tecnica è che il comportamento dei prezzi nel passato può fornire utili indicazioni sul comportamento dei prezzi nel futuro. In che modo i candelieri possono essere utili in questo contesto? L'obiettivo è riconoscere i pattern sul grafico a candele e sviluppare strategie di trading basate su tali pattern.

I grafici a candele forniscono ai trader uno strumento utile per analizzare la struttura del mercato e determinare se l'attuale contesto di mercato è rialzista o ribassista. Possono anche essere utilizzati per indicare le aree di interesse su un grafico, come i livelli di supporto o resistenza o i probabili punti di inversione, che sono tutti esempi di aree di interesse. Sono i punti del grafico che spesso mostrano un aumento del volume dell'attività di trading.

I pattern di candele sono un altro fantastico strumento per la gestione del rischio, poiché possono fornire impostazioni di trading specifiche per il trader. In che modo? I pattern di candele, d'altra parte, possono specificare obiettivi di prezzo distinti e punti in cui il pattern non è corretto. In questo modo, i trader sono in grado di elaborare configurazioni di trading molto precise e regolamentate. Di conseguenza, i trader del mercato forex e delle criptovalute fanno largo uso dei pattern a candele.

Cos'è una linea di tendenza?

Le linee di tendenza sono uno strumento spesso utilizzato dai trader e dagli analisti tecnici. Su un grafico, appaiono come linee che collegano diversi punti di dati. Il prezzo è quasi sempre incluso in questi dati, anche se non è sempre così. Inoltre, alcuni trader disegnano linee di tendenza su altri indicatori tecnici e oscillatori.

Lo scopo principale della creazione di linee di tendenza è quello di facilitare la visualizzazione di alcuni aspetti del movimento dei prezzi. I trader sono in grado di determinare la tendenza generale e la struttura del mercato utilizzando questo metodo.

È possibile che alcuni trader si basino solo sulle linee di tendenza per ottenere una comprensione più profonda della struttura del mercato. È possibile che altri le utilizzino per generare idee di trading basate sul modo in cui le linee di tendenza interagiscono con il prezzo.

Un grafico che rappresenta praticamente qualsiasi intervallo di tempo può essere corredato da linee di tendenza per aiutare l'interpretazione dei dati. D'altra parte, come per qualsiasi altro strumento di ricerca di mercato, le linee di tendenza tracciate su time frame più elevati tendono a essere più affidabili di quelle tracciate su time frame più brevi.

La forza di una linea di tendenza è un altro fattore da considerare in questo contesto. Affinché una linea di tendenza sia considerata autentica, è necessario che, secondo il significato standard del termine, entri in contatto con il prezzo almeno due volte, e preferibilmente tre. In generale, si ritiene che una linea di tendenza abbia un grado di affidabilità maggiore in proporzione al numero di volte in cui il prezzo l'ha "testata" o "toccata".

Cosa sono il supporto e la resistenza?

Quando si parla di trading e di analisi tecnica, due dei concetti fondamentali da comprendere sono il supporto e la resistenza.

Un livello di supporto è un livello in cui il prezzo "trova un pavimento". In altre parole, un livello di supporto è un'area con una notevole domanda, dove gli acquirenti entrano e spingono il prezzo verso l'alto.

Il termine "tetto" si riferisce al punto in cui il prezzo incontra resistenza. Un livello di resistenza indica una posizione con un'offerta considerevole, che funge da punto di ingresso per i venditori che cercano di far scendere il prezzo.

Ora dovreste sapere che i livelli di aumento della domanda e di aumento dell'offerta costituiscono rispettivamente il supporto e la resistenza. Quando si parla di supporto e resistenza, però, ci sono molti altri elementi che possono essere in gioco.

Gli indicatori del movimento dei prezzi come le linee di tendenza, le medie mobili, le bande di Bollinger, le nuvole di Ichimoku e i ritracciamenti di Fibonacci sono esempi di strumenti tecnici che possono essere utilizzati per prevedere possibili livelli di supporto e resistenza. In realtà, vengono utilizzate anche alcune componenti della psicologia umana. Per questo motivo, i modi in cui i trader e gli investitori utilizzano il supporto e la resistenza nelle loro strategie di trading possono variare notevolmente.

Binance 10 - Fondamenti di analisi tecnica (AT)

Errori comuni nel trading con l'analisi tecnica

1. Non tagliare le perdite

Cominciamo con una citazione di Ed Seykota, che si occupa di trading di materie prime:

"Le componenti del trading di successo sono, in ordine di importanza: (1) minimizzare le perdite, (2) minimizzare le perdite e (3) minimizzare le perdite. Se riuscite a rispettare queste tre linee guida, è possibile che abbiate successo.

Anche se questo sembra un passo semplice, è fondamentale sottolinearne l'importanza in ogni momento. La protezione delle vostre risorse finanziarie deve essere sempre la vostra prima preoccupazione quando si tratta di attività finanziarie come il trading e gli investimenti.

Fare trading per la prima volta può essere un'esperienza molto snervante. Quando si è agli inizi, una buona strategia da tenere a mente è che la prima cosa su cui concentrarsi è prevenire il fallimento piuttosto che raggiungere il successo. Per questo motivo, può essere utile iniziare a fare trading con una posizione di dimensioni minori, o magari non rischiare affatto il denaro. Ad esempio, potete mettere in pratica le vostre tecniche di trading sulla rete di prova fornita da Binance Futures, prima di mettere a repentaglio il vostro denaro duramente guadagnato. In questo modo, potete preservare la vostra ricchezza e metterla a rischio solo dopo aver stabilito un track record di risultati costantemente positivi.
Stabilire un limite di perdita è una sana pratica commerciale. Ogni operazione deve avere un punto in cui non è più valida. Questo è il momento in cui dovete "prendere la medicina" e ammettere che il vostro piano di trading era sbagliato. Se non si affronta il trading con questa mentalità, è probabile che non si ottengano buoni risultati nel corso della propria carriera. Anche una sola mossa sbagliata può danneggiare molto il vostro portafoglio e potreste ritrovarvi a dover mantenere le posizioni perse in attesa che il mercato migliori.

2. Overtrading

Quando si è impegnati nel trading attivo, è frequente l'equivoco di credere che si debba essere costantemente impegnati in una transazione. Il trading richiede una quantità significativa di studio e una quantità significativa di "sedute" e di attesa. Quando si utilizzano alcune tattiche di trading, può essere necessario attendere di entrare in un'operazione fino a quando non si ottiene un segnale di cui ci si può fidare. Anche se fanno solo tre operazioni all'anno, alcuni trader possono comunque generare rendimenti eccezionali per i loro investimenti.

Si veda la seguente osservazione di Jesse Livermore, un influente trader e uno dei primi sostenitori del day trading:

"Il denaro si guadagna sedendo, non commerciando", come si suol dire.

Non dovete mai impegnarvi in una transazione solo per il gusto di farlo. Non siete obbligati a partecipare a una transazione in ogni momento. In alcune circostanze del mercato, non fare nulla e aspettare che si presenti un'occasione potrebbe essere più redditizio che agire sul momento. In questo modo, il vostro investimento sarà protetto e potrete metterlo rapidamente a frutto nel caso in cui si presentino nuovamente occasioni di trading redditizie. Dovete semplicemente essere pazienti e ricordare che le occasioni si ripresenteranno sempre; tutto ciò che dovete fare è aspettarle.

Un errore di natura analoga, quando si tratta di trading, è quello di concentrarsi eccessivamente su periodi di tempo ridotti. L'analisi condotta su periodi di tempo più lunghi fornirà, di norma, risultati più affidabili rispetto a quella condotta su intervalli di tempo più brevi. Di conseguenza, i time frame brevi generano molto rumore di mercato, che può indurvi ad avviare operazioni più spesso di quanto fareste altrimenti. Il trading su time frame più piccoli spesso si traduce in uno scarso rapporto rischio/rendimento; ciò non significa che non esistano scalper o trader a breve termine redditizi, ma solo che non sono così numerosi. Poiché si tratta di un metodo di trading ad alto rischio, non è consigliato ai trader alle prime armi.

3. Commercio di vendetta

Non è raro vedere trader che tentano di recuperare istantaneamente un'ingente perdita subita. Questa pratica viene definita "revenge trading". Non fa differenza se volete essere un analista tecnico, un day trader o uno swing trader; la cosa più importante è evitare di esprimere giudizi basati sulle vostre emozioni.

Quando le cose vanno bene, o anche quando si commettono piccoli errori, è semplice mantenere la calma. Ma siete in grado di mantenere la vostra compostezza anche quando tutto sembra andare storto? Siete in grado di rimanere disciplinati e di seguire la vostra strategia di trading anche quando tutti gli altri stanno dando di matto?

È importante notare il termine "analisi" nella frase "analisi tecnica". Questo, ovviamente, richiede un approccio metodico al trading sui mercati, non è vero? Perché, quindi, vorreste dare giudizi rapidi basati sulle vostre emozioni all'interno di un quadro di questo tipo? Se volete essere annoverati tra i migliori trader, dovete essere in grado di mantenere la vostra compostezza anche dopo aver commesso gli errori più significativi. Evitate di esprimere giudizi basati sulle vostre emozioni e concentratevi invece sul mantenimento di uno stato d'animo razionale e analitico.

Fare trading subito dopo aver subito una perdita significativa è spesso una ricetta per perdite molto più consistenti in futuro. Per questo motivo, alcuni trader possono scegliere di non fare trading per un certo periodo di tempo dopo aver subito una perdita significativa. Grazie a questa soluzione, potranno ricominciare a fare trading con la mente sgombra e la lavagna pulita.

4. Essere troppo testardo per cambiare idea

Se volete diventare un buon trader, non potete avere paura di cambiare il vostro punto di vista quando è necessario. Molto. Una cosa che si può dire con assoluta certezza è che le circostanze del mercato possono cambiare molto velocemente. Sono sempre soggette a cambiamenti. Come trader, è vostra responsabilità identificare questi cambiamenti e adattare la vostra strategia di conseguenza. È possibile che un approccio commerciale che funziona incredibilmente bene in un contesto di mercato possa essere completamente inefficace in un altro.

Diamo un'occhiata a ciò che l'illustre trader Paul Tudor Jones ha detto sulle sue partecipazioni:

"Io parto dal presupposto che ogni mio punto di vista sia sbagliato", ha detto.

È un esercizio utile per mettersi nei panni della parte avversa delle vostre argomentazioni, al fine di vedere le probabili falle nel loro ragionamento. Le tesi (e le conclusioni) che investono possono diventare più complete se si procede in questo modo.

Questo aspetto solleva un'altra questione importante: i pregiudizi cognitivi. Le vostre idee preconcette possono avere un impatto significativo sulle decisioni che prendete, offuscare il vostro giudizio e limitare la gamma di opzioni che siete in grado di prendere in considerazione. Dovreste avere come priorità almeno la comprensione dei pregiudizi cognitivi che possono influenzare le vostre strategie di trading, al fine di migliorare la vostra capacità di resistere agli effetti negativi di tali pregiudizi.

5. Ignorare le condizioni estreme del mercato

Ci sono casi in cui le capacità predittive dell'AT non sono più affidabili come un tempo. Questi possono essere cigno nero eventi o altri tipi di situazioni di mercato straordinarie che sono influenzate principalmente dalle emozioni delle persone e dalla psicologia delle masse. Alla fine, sono la domanda e l'offerta a guidare i mercati, e ci sono momenti in cui uno di questi fattori è molto sbilanciato rispetto all'altro.
Prendiamo ad esempio il Indice di forza relativa (RSI)che è un esempio di indicatore di momentum. In generale, se la lettura è inferiore a 30, l'asset monitorato può essere considerato ipervenduto. Quando l'RSI scende al di sotto di 30, questo indica che è necessario effettuare immediatamente una transazione? Mai e poi mai! Semplicemente, indica che la parte venditrice del mercato ha ora il controllo del momentum del mercato. In altre parole, suggerisce semplicemente che c'è più potere nelle mani dei venditori che degli acquirenti.

In presenza di circostanze di mercato insolite, l'RSI ha il potenziale per raggiungere valori elevati. È persino possibile che si spinga a una sola cifra, ossia molto vicino al minimo assoluto (zero). Anche un segnale di ipervenduto così estremo non sempre indica che la svolta è dietro l'angolo.

Se affidate le vostre selezioni alle letture estreme fornite dalle vostre apparecchiature tecnologiche, potreste finire per perdere una quantità significativa di denaro. Questo è particolarmente vero durante le situazioni di cigno nero, quando può essere difficile capire l'attività dei prezzi. Quando le condizioni sono quelle attuali, non c'è strumento analitico che possa impedire ai mercati di continuare a muoversi in qualsiasi modo. Per questo motivo, è importante tenere costantemente in considerazione anche altri aspetti e non dipendere solo da un singolo strumento.

6. Dimenticando che l'AT è un gioco di probabilità

Le analisi effettuate con metodi tecnici non hanno a che fare con gli assoluti. Le probabilità sono l'oggetto di questa discussione. Ciò indica che non c'è mai la garanzia che il mercato reagisca nel modo previsto, indipendentemente dall'approccio tecnico su cui si basano i propri piani. Anche se la vostra ricerca indica che c'è un'alta possibilità che il mercato salga o scenda, non si può dire nulla con assoluta certezza sulla direzione in cui si muoverà.

Nel formulare la vostra strategia di trading, dovete assolutamente tenerne conto. Non è mai una buona idea aspettarsi che il mercato segua la vostra analisi, indipendentemente dalla vostra esperienza nei mercati finanziari. Se lo fate, rischiate di sovradimensionare le vostre scommesse e di puntare troppo su un singolo evento, il che potrebbe comportare una perdita significativa di denaro.

7. Seguire ciecamente altri commercianti

Se volete diventare esperti in qualsiasi campo, è indispensabile che lavoriate sempre per migliorare le vostre capacità. Quando si tratta di fare trading sui mercati finanziari, è molto importante tenerlo a mente. Infatti, le circostanze mutevoli del mercato lo rendono assolutamente necessario. Seguire l'esempio di analisti tecnici e trader esperti è uno dei metodi più efficaci per acquisire conoscenze.

Per diventare costantemente eccellenti, dovrete innanzitutto identificare i vostri talenti e poi costruire su di essi. Se volete raggiungere questo obiettivo, dovete innanzitutto scoprire i vostri punti di forza. Potremmo definirlo il vostro vantaggio, ovvero la qualità che vi distingue dagli altri trader del settore.

Se leggete molte interviste a grandi trader, vi renderete conto che tutti hanno tattiche di trading piuttosto uniche. Questo è un aspetto che dovete tenere presente. Infatti, una tecnica di trading che funziona perfettamente per un commerciante potrebbe essere vista come totalmente impraticabile da un altro commerciante. Esiste un numero quasi infinito di metodi per trarre profitto dall'attività di mercato. Dovete solo capire quale si adatta meglio al vostro carattere e al vostro modo di fare trading.

La decisione di entrare in una transazione sulla base dell'analisi di un'altra persona può talvolta essere redditizia. D'altra parte, se vi limitate a copiare le azioni di altri trader senza sforzarvi di comprendere il quadro generale, non dovreste aspettarvi che questa strategia abbia successo nel lungo periodo. Questo, ovviamente, non significa che non si debbano seguire gli esempi degli altri o acquisire conoscenze da loro. La domanda più importante è se siete d'accordo o meno con il concetto di trading e se è compatibile con la vostra strategia di trading. Anche se gli altri trader sono competenti e godono di una buona reputazione, non dovreste seguire le loro orme senza pensare.

Ultimo aggiornamento Sep 17, 2022

Condividi questa pagina:

Binance 10% Offerta

Ultimi messaggi

Come acquistare SpiritSwap

Come acquistare SpiritSwap

Come acquistare l'SpiritSwap (SPIRIT)? Una domanda comune che si vede spesso sui social media da parte dei principianti della criptovaluta è "Dove posso acquistare l'SpiritSwap?". Sarete felici di sapere che si tratta di un processo piuttosto semplice e diretto. Passo 1: creare un...

Come acquistare BinaryX

Come acquistare BinaryX

Come acquistare l'BinaryX (BNX)? Una domanda comune che si vede spesso sui social media da parte dei principianti della criptovaluta è "Dove posso acquistare l'BinaryX?". Sarete felici di sapere che si tratta di un processo piuttosto semplice e diretto. Passo 1: Creare un account su...

Come acquistare Bytom

Come acquistare Bytom

Come acquistare l'Bytom (BTM)? Una domanda comune che si vede spesso sui social media da parte dei principianti della criptovaluta è "Dove posso acquistare l'Bytom?". Sarete felici di sapere che si tratta di un processo piuttosto semplice e diretto. Passo 1: creare un conto su un...

Come acquistare Pitbull

Come acquistare Pitbull

Come acquistare l'Pitbull (PIT)? Una domanda comune che si vede spesso sui social media da parte dei principianti della criptovaluta è "Dove posso acquistare l'Pitbull?". Sarete felici di sapere che si tratta di un processo piuttosto semplice e diretto. Passo 1: Creare un conto su...

Come acquistare IDEX

Come acquistare IDEX

Come acquistare l'IDEX (IDEX)? Una domanda comune che si vede spesso sui social media da parte dei principianti della criptovaluta è "Dove posso acquistare l'IDEX?". Sarete felici di sapere che si tratta di un processo piuttosto semplice e diretto. Grazie alla sua enorme popolarità,...

Top Rated Exchanges

FTX

FTX

Top Rated Brokers

Portafogli più votati

Roobet

Ultime recensioni

Recensione di MoonXBT

Recensione di MoonXBT

MoonXBT Recensione 2022Riassunto MoonXBT è una piattaforma di trading che mira a portare i vostri investimenti sulla luna con i mezzi innovativi del social trading. MoonXBT ha sede nelle Isole Cayman e ha uffici in tutta l'Asia orientale e...

Recensione PrimeXBT

Recensione PrimeXBT

PrimeXBT Review 2022 PrimeXBT Review Summary Lo scambio di criptovalute PrimeXBT è una piattaforma di trading one-stop-shop che supporta il trading di criptovalute, la maggior parte dei principali indici azionari, materie prime e valute estere. Sono diventati rapidamente...

MEXC 10% Sconto sulla tassa di negoziazione

Mettilo su Pinterest