Cos'è un pool di liquidità?

What is a Liquidity Pool - Cos'è un pool di liquidità?
I pool di liquidità sono una delle tecnologie fondamentali dietro l'attuale DeFi ecosistema. Sono una parte essenziale di market maker automatizzati (AMM), protocolli borrow-lend, yield farming, asset sintetici, assicurazione on-chain, gioco blockchain - la lista continua.

In sé, l'idea è profondamente semplice. Un pool di liquidità è fondamentalmente fondi gettati insieme in un grande mucchio digitale. Ma cosa si può fare con questo mucchio in un ambiente senza permesso, dove chiunque può aggiungere liquidità?

Introduzione

Finanza decentralizzata (DeFi) ha creato un'esplosione di attività on-chain. DEX i volumi possono significativamente competere con il volume sulle borse centralizzate. A dicembre 2020, ci sono quasi 15 miliardi di dollari di valore bloccato in DeFi protocolli. L'ecosistema si sta espandendo rapidamente con nuovi tipi di prodotti.

Ma cosa rende possibile tutta questa espansione? Una delle tecnologie fondamentali dietro tutti questi prodotti è il pool di liquidità.

Cos'è un pool di liquidità?

Un pool di liquidità è un insieme di fondi bloccati in un contratto intelligente. I pool di liquidità sono utilizzati per facilitare il trading decentralizzato, i prestiti e molte altre funzioni che esploreremo più avanti.

I pool di liquidità sono la spina dorsale di molti scambi decentralizzati (DEX), come ad esempio Uniswap. Gli utenti chiamati fornitori di liquidità (LP) aggiungono un valore uguale di due token in un pool per creare un mercato. In cambio della fornitura dei loro fondi, guadagnano commissioni di trading dalle transazioni che avvengono nel loro pool, proporzionali alla loro quota di liquidità totale.

Come chiunque può essere un fornitore di liquidità, AMMs hanno reso il mercato più accessibile.

Uno dei primi protocolli a utilizzare i pool di liquidità è stato Bancor, ma il concetto ha guadagnato più attenzione con la divulgazione di Uniswap. Alcune altre borse popolari che utilizzano pool di liquidità su Ethereum sono SushiSwapCurva, e Equilibratore. I pool di liquidità in queste sedi contengono ERC-20 gettoni. Equivalenti simili su Binance Catena intelligente (BSC) sono PancakeSwapBakerySwap, e BurgerSwapdove le piscine contengono BEP-20 gettoni.

Pool di liquidità vs. portafoglio ordini

Per capire come i pool di liquidità siano diversi, diamo un'occhiata all'elemento fondamentale del trading elettronico: l'order book. In parole povere, l'order book è una collezione di ordini attualmente aperti per un dato mercato.

Il sistema che abbina gli ordini tra loro si chiama motore corrispondente. Insieme al motore di matching, l'order book è il nucleo di qualsiasi scambio centralizzato (CEX). Questo modello è ottimo per facilitare uno scambio efficiente e ha permesso la creazione di mercati finanziari complessi.
Il trading DeFi, tuttavia, comporta l'esecuzione di operazioni on-chainsenza una parte centralizzata che detiene i fondi. Questo presenta un problema quando si tratta di order book. Ogni interazione con il libro degli ordini richiede commissioni per il gas, il che rende molto più costosa l'esecuzione degli scambi.
Rende anche il lavoro dei market maker, i commercianti che forniscono liquidità per le coppie di trading, estremamente costoso. Soprattutto, però, la maggior parte delle blockchain non può gestire il throughput richiesto per scambiare miliardi di dollari ogni giorno.
Questo significa che su una blockchain come EthereumUno scambio di ordini su catena è praticamente impossibile. Potresti usare le catene laterali o strato-due soluzioni, e queste sono in arrivo. Tuttavia, la rete non è in grado di gestire il throughput nella sua forma attuale.
Prima di andare avanti, vale la pena notare che c'è sono DEXes che funzionano bene con i libri degli ordini on-chain. Binance DEX è costruito su Binance Chain, ed è specificamente progettato per un trading veloce ed economico. Un altro esempio è Progetto Siero che viene costruito sul Solana blockchain.
Anche così, dal momento che gran parte delle attività nello spazio cripto sono su Ethereumnon puoi scambiarli su altre reti a meno che tu non usi un qualche tipo di ponte trasversale.

Binance 10 - Cos'è un pool di liquidità?

Come funzionano i pool di liquidità?

Market maker automatizzati (AMM) hanno cambiato questo gioco. Sono un'innovazione significativa che permette il trading on-chain senza la necessità di un libro degli ordini. Poiché non è necessaria una controparte diretta per eseguire gli scambi, i commercianti possono entrare e uscire da posizioni su coppie di token che probabilmente sarebbero altamente illiquide sugli scambi del libro degli ordini.

Si potrebbe pensare a uno scambio di book di ordini come peer-to-peer, dove acquirenti e venditori sono collegati dal book di ordini. Per esempio, il trading su Binance DEX è peer-to-peer dato che gli scambi avvengono direttamente tra i portafogli degli utenti.
Il trading con un AMM è diverso. Si può pensare al trading su un AMM come peer-to-contract.

Come abbiamo detto, un pool di liquidità è un mucchio di fondi depositati in un contratto intelligente dai fornitori di liquidità. Quando esegui un trade su un AMM, non hai una controparte nel senso tradizionale. Invece, stai eseguendo la negoziazione contro la liquidità nel pool di liquidità. Perché l'acquirente compri, non c'è bisogno che ci sia un venditore in quel particolare momento, ma solo sufficiente liquidità nel pool.

Quando stai comprando l'ultima moneta alimentare su Uniswap, non c'è un venditore dall'altra parte nel senso tradizionale. Invece, la tua attività è gestita dall'algoritmo che governa ciò che accade nel pool. Inoltre, anche i prezzi sono determinati da questo algoritmo in base agli scambi che avvengono nel pool. Se vuoi fare un'immersione più profonda su come funziona, leggi il nostro Articolo AMM.

Naturalmente, la liquidità deve arrivare da qualche parte, e chiunque può essere un fornitore di liquidità, quindi potrebbe essere visto come la vostra controparte in un certo senso. Ma non è la stessa cosa che nel caso del modello del libro degli ordini, perché stai interagendo con il contratto che regola il pool.

A cosa servono i pool di liquidità?

Finora, abbiamo discusso principalmente degli AMM, che sono stati l'uso più popolare dei pool di liquidità. Tuttavia, come abbiamo detto, mettere in comune la liquidità è un concetto profondamente semplice, quindi può essere usato in molti modi diversi.

Uno di questi è lo yield farming o liquidity mining. I pool di liquidità sono la base delle piattaforme automatizzate che generano rendimenti come Yearndove gli utenti aggiungono i loro fondi ai pool che vengono poi utilizzati per generare rendimento.

Distribuire nuovi token nelle mani delle persone giuste è un problema molto difficile per i progetti crypto. Il liquidity mining è stato uno degli approcci di maggior successo. Fondamentalmente, i token sono distribuiti algoritmicamente agli utenti che mettono i loro token in un pool di liquidità. Poi, i token appena coniati sono distribuiti proporzionalmente alla quota di ogni utente del pool.

Tenete a mente che questi possono anche essere token di altri pool di liquidità chiamati gettoni di piscina. Per esempio, se state fornendo liquidità a Uniswap o prestando fondi a CompostoSe non hai un'idea precisa di come funziona, otterrai dei gettoni che rappresentano la tua quota nel pool. Potresti essere in grado di depositare quei token in un altro pool e guadagnare un ritorno. Queste catene possono diventare abbastanza complicate, poiché i protocolli integrano i token del pool di altri protocolli nei loro prodotti, e così via.

Potremmo anche pensare alla governance come caso d'uso. In alcuni casi, c'è una soglia molto alta di voti di token necessari per essere in grado di presentare una proposta formale di governance. Se invece i fondi sono messi in comune, i partecipanti possono radunarsi dietro una causa comune che ritengono importante per il protocollo.

Un altro settore emergente della DeFi è l'assicurazione contro il rischio dei contratti intelligenti. Molte delle sue implementazioni sono anche alimentate da pool di liquidità.

Un altro uso ancora più all'avanguardia dei pool di liquidità è per tranching. È un concetto preso in prestito dalla finanza tradizionale che comporta la divisione dei prodotti finanziari in base ai loro rischi e rendimenti. Come ci si aspetterebbe, questi prodotti permettono agli LP di selezionare profili di rischio e di rendimento personalizzati.
La creazione di asset sintetici sulla blockchain si basa anche su pool di liquidità. Aggiungete del collaterale a un pool di liquidità, connettetelo a un oracolo di fiducia e avrete un token sintetico che è legato a qualsiasi asset vogliate. Va bene, in realtà, è un problema più complicato di questo, ma l'idea di base è semplice.

Cos'altro possiamo pensare? Ci sono probabilmente molti altri usi per i pool di liquidità che devono ancora essere scoperti, e tutto dipende dall'ingegnosità degli sviluppatori DeFi.

I rischi dei pool di liquidità

Se fornite liquidità a un AMM, dovrete essere consapevoli di un concetto chiamato perdita impermanente. In breve, è una perdita di valore in dollari rispetto all'HODLing quando si fornisce liquidità a un AMM.
Se state fornendo liquidità a un AMM, siete probabilmente esposti a perdita impermanente. A volte può essere minuscolo, a volte può essere enorme. Assicuratevi di leggere il nostro articolo se state pensando di mettere dei fondi in un pool di liquidità a due facce.
Un'altra cosa da tenere a mente sono i rischi dei contratti intelligenti. Quando si depositano fondi in un pool di liquidità, essi sono nel pool. Quindi, mentre tecnicamente non ci sono intermediari che tengono i vostri fondi, il contratto stesso può essere pensato come il custode di quei fondi. Se c'è un bug o un qualche tipo di exploit attraverso un prestito flash, per esempio, i vostri fondi potrebbero essere persi per sempre.
Inoltre, diffidate dei progetti in cui gli sviluppatori hanno il permesso di cambiare le regole che governano il pool. A volte, gli sviluppatori possono avere una chiave di amministrazione o qualche altro accesso privilegiato all'interno del codice del contratto intelligente. Questo può consentire loro di fare potenzialmente qualcosa di dannoso, come prendere il controllo dei fondi nel pool. Leggi il nostro Truffe DeFi articolo per cercare di evitare al meglio i tappeti e le truffe di uscita.

Pensieri di chiusura

I pool di liquidità sono una delle tecnologie di base dietro l'attuale stack tecnologico DeFi. Consentono il trading decentralizzato, il prestito, la generazione di rendimento e molto altro. Questi contratti intelligenti alimentano quasi ogni parte di DeFi, e molto probabilmente continueranno a farlo.

Mettilo su Pinterest